Questo strabiliante rimedio naturale ci permette di liberarci di un parassita che può danneggiare irrimediabilmente le nostre piante grasse

Le piante grasse sono facili da tenere in vita perché non richiedono così tante cure. Questo però non significa che possiamo abbassare la guardia e trascurarle. Infatti, esattamente come tutte le altre piante, anche le succulente possono essere vittime di insetti e parassiti pronti a recare danno. Oggi vogliamo spiegare come questo strabiliante rimedio naturale ci permette di liberarci di un parassita che può danneggiare irrimediabilmente le nostre piante grasse.

Piante grasse e peculiarità

Le piante grasse, anche dette succulente, sono piante che possiedono caratteristiche particolari. Infatti, queste piante hanno tessuti che sono in grado di immagazzinare l’acqua. Questo permette loro di gestire lunghi periodi di siccità senza morire. Le foglie spesso sono sostituite dalle spine: queste servono alle piante per proteggersi da attacchi esterni e per conservare le loro riserve d’acqua. Inoltre, servono a riparare queste piante dai raggi del sole: infatti, le piante grasse prive di spine hanno bisogno di essere annaffiate più frequentemente. Infine, alcune di esse sono dotate di peli che servono a ridurre il più possibile la perdita di liquidi e a favorire un microclima umido. Nonostante tutto, per quanto si tratti di piante maggiormente resistenti, ci sono dei parassiti che possono colpire le nostre piante grasse. Questo strabiliante rimedio naturale ci permette di liberarci di un parassita che può danneggiare irrimediabilmente le nostre piante grasse.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La cocciniglia

La cocciniglia è un insetto che si nutre della linfa delle foglie e dei fusti delle piante. Questi insetti possiedono un apparato chiamato stiletto con il quale pungono la pianta e ne succhiano la linfa. In questo modo, bloccano la crescita della pianta danneggiandola fortemente. Per fortuna, esistono dei rimedi naturali per annientare questo parassita.

Come procedere

Per prima cosa, dobbiamo eliminare gli insetti usando un panno morbido e inumidito, oppure utilizzando un bastoncino di legno. A questo punto, utilizziamo un pennello con dell’alcool denaturato e con questo spazzoliamo le foglie della pianta. Se ci sono delle parti molto rovinate, purtroppo dovremo potarle. Adesso possiamo procedere con l’applicazione dell’olio bianco. Infatti, questo strabiliante rimedio naturale ci permette di liberarci di un parassita che può danneggiare irrimediabilmente le nostre piante grasse. Si tratta di una sostanza oleosa che crea una patina sulla pianta e che soffoca le cocciniglie ancora presenti. La Redazione raccomanda di utilizzarlo non nei periodi più caldi, perché potrebbe compromettere la traspirazione della nostra pianta. Usiamo questo prodotto in primavera e in autunno per tenere sempre lontani questi parassiti.

Approfondimento

Con questi semplici accorgimenti coltivare le piante grasse sarà un gioco da ragazzi.

Consigliati per te