Questo è il madornale errore che rischia di mettere in pericolo l’orto e di uccidere il nostro raccolto

Chi ha il pollice verde è davvero contento di essere finalmente arrivato alla primavera. Ora che è iniziata la bella stagione ci sono tantissimi ortaggi da piantare, per poi vederli crescere con soddisfazione. Una volta pronti, poi, possiamo raccoglierli e metterli in tavola per avere della verdura gustosissima a chilometro zero.

Tuttavia, per essere dei bravi coltivatori, bisogna avere cura di molte cose diverse. Bisogna saper trattare bene il terreno e le piante e tenerle al riparo da ospiti indesiderati, come gli insetti. Non solo a questi ultimi, ma anche alle erbe infestanti dovremo prestare molta attenzione. E poi bisogna evitare di compiere errori che potrebbero essere fatali per le nostre coltivazioni.

Oggi approfondiamo proprio questo ultimo punto, parlando di uno sbaglio molto comune e che potrebbe costarci caro. Questo è il madornale errore che rischia di fare disastri nell’orto e di uccidere il raccolto, andiamo a conoscerlo.

Un serio problema, ma facilmente evitabile

Quando sentiamo parlare di tutela dell’orto, in genere ci vengono in mente afidi, insetti o animali che possono uccidere le nostre piante. Oppure pensiamo alle erbe infestanti, che rischiano di far morire il raccolto perché assorbono tutti i nutrienti di cui invece avrebbero bisogno i nostri ortaggi.

Quello che però poche persone sanno è che c’è un comunissimo errore umano che può portare le piante ad infettarsi una di fila all’altra e, di conseguenza, essere esposte al rischio di morire. Per evitare questo errore basta prendere una semplice precauzione che richiede pochi minuti.

Questo è il madornale errore che rischia di mettere in pericolo l’orto e di uccidere il nostro raccolto

Il serio errore che facciamo è di non disinfettare con frequenza gli strumenti che utilizziamo. Dobbiamo cercare di tenere rastrelli, cesoie ed altri attrezzi sempre molto puliti e soprattutto disinfettati.

Se non lo facciamo, rischiamo di portare infezioni da una pianta all’altra. Immaginiamo di usare delle cesoie per potare una pianta che ha dei rami morti. Si tratta di un’operazione perfettamente normale e che molti compiono comunemente. Però, così facendo, l’agente infettivo potrebbe depositarsi sulle cesoie e mettere in pericolo la successiva pianta che lavoriamo.

Cerchiamo dunque di risolvere il problema con un semplice accorgimento: teniamo sempre del disinfettante vicino al capanno degli attrezzi. Utilizziamolo frequentemente su tutti i nostri strumenti e poi assicuriamoci che siano ben asciutti prima di utilizzarli nell’orto. Non vogliamo infettare le piante, ma nemmeno riempirle di disinfettante quando le potiamo o quando zappiamo.

Lettura consigliata

Pochissimi utilizzano così i sassi nell’orto, ma potrebbero aiutarci ad avere un raccolto rigoglioso per tutta la primavera

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te