Questo castello da fiaba sembra mediorientale ma si trova nel cuore dell’Italia

Rocchetta Mattei

L’autunno e l’inverno possono trasformarsi in stagioni splendide per viaggiare. Lo sanno bene sia gli appassionati di foliage nei boschi, sia quanti si buttano alla ricerca di uno dei mercatini natalizi più belli esistenti in Italia.

Alle volte un viaggio ci porta in luoghi che sembrano appartenere ad altri Paesi lontani e ad altre dimensioni. Pochi sanno ad esempio che in Emilia Romagna si nasconde uno castello che sembra uscito dalla fiaba delle mille e una notte. Merito di un medico luminare vissuto nello scorso secolo, il Conte Cesare Mattei. Era un letterato, un politico ed un amante dello stile eclettico. La meraviglia da lui fatta edificare è nota come Rocchetta Mattei e si trova a Grizzana Morandi, in provincia di Bologna. Questo castello da fiaba sembra mediorientale ed è un luogo da vedere assolutamente. Spunta dall’Appennino inatteso, e la sua visione ci colpisce per varie ragioni.

Una miscela di stili tra torri, giardini e corridoi fiabeschi

Le guglie dorate sembrano d’ispirazione bizantina, ma la maggior parte degli spunti riporta direttamente all’arte moresca. Un mix tra le cupole affusolate di Baghdad e gli archi colorati dell’Alhambra di Granada. Il viaggiatore viene stupefatto da tanta varietà: ceramiche smaltate, archi intrecciati, motivi geometrici e vegetali. Le torri viste da lontano causano un senso di straniamento dei sensi. Il viaggio così inizia prima ancora con la mente che con il corpo. La Rocchetta Mattei è un prodigio stilistico che è tornata a disposizione dei turisti dal 2015, dopo che la Fondazione della Cassa di Risparmio di Bologna ne ha completato i lavori di ristrutturazione.

Se vogliamo sognare, ci farà piacere sapere che questo splendido edificio è a disposizione per ospitare congressi o matrimoni, ma è anche sede di spettacoli di teatro ed esibizioni artistiche.

Ma quando la possiamo visitare? E tra quali altre attrazioni possiamo curiosare già che siamo arrivati a Grizzana Morandi? L’ingresso alla Rocchetta è gestito da un sistema di prenotazione tramite il sito internet ufficiale. Questo consente di avere sempre a disposizione una guida e di evitare le file.

Ricordiamo però che questo passaggio è fondamentale, altrimenti l’ingresso non sarà consentito. Basterà dunque assicurarsi con qualche giorno di anticipo di poter visitare la Rocchetta per poi procedere all’acquisto dei biglietti online.

Questo castello da fiaba sembra mediorientale ma si trova a pochi chilometri da Bologna

Dopo aver visitato il dedalo di ponti levatoi, stanze, corridoi e torri, la giornata non finirà qui. Imperdibile nel territorio di Grizzano Morandi è il piccolo borgo medievale di “la Scola”. Si tratta di un paese fortificato eretto e completato da maestranze provenienti da Como e da Milano dove avevano fondato una scuola di arte muraria. Si tratta di un piccolo capolavoro dove la dimensione del tempo è ben diversa da quella a cui siamo abituati. Una passeggiata non può non passare per il Cipresso da 25 metri che sorge nel borgo e che avrebbe più di 7 secoli.

Gli Appennini sono anche ricchi di escursioni e di tappe enogastronomiche. Per gli appassionati del genere sono da non perdere le Grotte di Labante, costruzioni carsiche di travertino tra le più belle d’Italia.

Se ci piace il genere dovremmo fare un’escursione nel sentiero toscano antichissimo che passa attraverso pareti alte decine di metri.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te