Questi tagli di capelli non invecchiano ma ringiovaniscono il viso a 40 e 50 anni e non sono il bob o pixie

Le tendenze dei tagli capelli per la nuova stagione e per l’estate suggeriscono tanta voglia di naturalezza e libertà, mantenendo un certo stile. La moda del momento si allontanerebbe sempre di più dalle etichette e dai cliché e stereotipi, puntando, invece, sulle forme meno classiche e di grande impatto.

Con il caldo è praticamente impossibile stare per ore sotto l’aria calda del phon per poter ottenere una piega perfetta. Inoltre, umidità e sudore finirebbero irrimediabilmente per rovinare la nostra acconciatura. Quindi, sarebbe più semplice assecondare il proprio tipo di capello, per essere più semplici e naturali senza rinunciare a tagli corti, medi o lunghi.

Potremmo giocare con i vari colori e tonalità, invece, per dare maggiore carattere alla chioma e renderla personale più che mai.

Questi tagli di capelli non invecchiano ma ringiovaniscono il viso a 40 e 50 anni e non sono il bob o pixie

Se fino ad ora il bob e il pixie si sono imposti per tutto l’inverno, adesso è il momento di rimodernarci ulteriormente, per svecchiare il volto e sembrare decisamente più giovani.

Per dare tridimensionalità ai capelli, sarebbe meglio creare più sfumature e schiariture, così da dare volume.

Se vogliamo mantenerli lunghi, allora cerchiamo di scalarli attorno al viso, per incorniciarlo e non avere una piega naturale piatta.

Di grande successo saranno le frange, soprattutto quelle non regolari e asimmetriche, facili da gestire.

Anche la riga centrale ritornerà di moda, ma sempre abbinata a uno stile assolutamente naturale, senza variare la texture del capello.

Non trascuriamo, poi, l’effetto scombinato e rivoluzionario, che sta bene anche a chi ha superato gli “anta” e non vuole rinunciare alle mode del momento, ringiovanendo il viso.

Se vogliamo mantenere una chioma lunga, scordiamoci i tagli totalmente retti e, come le frange, abbracciamo lo stile asimmetrico, privo di regole apparenti.

Mettiamo via le piastre, perché i capelli mossi e ricci saranno perfetti, anche se un poco selvaggi, mentre chi li ha lisci dovrà scalare a più livelli per volumizzare.

Mixie cut e shob

I tagli corti saranno arricchiti da nuove tendenze, che mirano a mixare acconciature passate con dettagli più moderni.

Al posto del mullet o del pixie, arriva il mixie cut con l’aggiunta del ciuffo. Le linee sono più morbide e decisamente meno nette. Si alternano, infatti, ciocche più lunghe e più corte, che rendono il risultato finale ancora più femminile e originale.

Mentre lo shob è un punto d’incontro tra il bob e lo shag, un caschetto senza troppi contrasti più spettinato che valorizza i lineamenti del volto.

Questi tagli di capelli non invecchiano ma ringiovaniscono e non hanno un limite d’età. Scegliamo solo in base alla conformazione del nostro viso, aggiungendo una tinta che ci valorizzi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te