blank

Questi semplici ingredienti naturali ed economici sono un vero toccasana per sollevare palpebre cadenti, ringiovanire lo sguardo e far risaltare gli occhi

Le palpebre cadenti generalmente sono causate dalla perdita di tonicità muscolare intorno all’occhio. Per questo motivo è importante eseguire regolarmente degli esercizi di ginnastica facciale e abbinarli ad un trattamento naturale per tonificare la parte. Se però la ptosi palpebrale rende difficoltosa la vista a causa di infezioni o infiammazioni, il problema è molto più serio e bisogna assolutamente consultare il medico.

La ginnastica facciale

La ginnastica facciale è un vero e proprio rimedio anti età a costo zero. Si tratta di semplici esercizi, da eseguire lentamente e con regolarità, che potrebbero donare maggiore elasticità alla pelle del viso e tonificare i muscoli.

Questi 2 esercizi, in particolare, potrebbero essere molto utili per attenuare le palpebre cadenti e andrebbero ripetuti 10 volte ciascuno.

Nel primo esercizio bisognerebbe corrugare la fronte aggrottando le sopracciglia per 10 secondi, poi rilassare il viso ed infine spalancare gli occhi per altri 10 secondi.

L’altro esercizio utile è quello di sbattere ripetutamente le palpebre, chiudere gli occhi e poi spalancarli. Ognuno di questi movimenti bisogna farlo per 20 secondi.

Questi semplici ingredienti naturali ed economici sono un vero toccasana per sollevare palpebre cadenti, ringiovanire sguardo e far risaltare gli occhi

In commercio, per prevenire e attenuare la flaccidità dei tessuti, esistono diverse creme e trattamenti al collagene ed elastina. Fortunatamente, però, in natura ci sono dei rimedi altrettanto efficaci e sicuramente più economici.

L’avena, il miele e l’albume d’uovo sono gli ingredienti di un trattamento dall’effetto tonificante e ringiovanente. Avrebbero proprietà antiossidanti e preverrebbero la rilassatezza tessutale, perché ricchi di vitamine, sali minerali e aminoacidi essenziali.

Per preparare il composto basta mettere in una ciotola 10 grammi di farina di avena con un albume d’uovo e 2 cucchiai di miele. Bisogna mescolare per bene fino a renderlo omogeneo e senza grumi.

A questo punto va applicato generosamente sulle palpebre e su tutta l’area del contorno occhi. Si fa agire per 30 minuti e poi si risciacqua con abbondante acqua fredda. Bisognerebbe fare il trattamento almeno 2 o 3 volte a settimana.

Questi semplici ingredienti naturali ed economici sono, quindi, un vero toccasana per sollevare palpebre cadenti, ringiovanire sguardo e far risaltare gli occhi.

Approfondimento

Per labbra sane e carnose in poco tempo e senza trattamenti invasivi potrebbe aiutare questo metodo semplice ed efficace che tutti possono eseguire

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te