Questi 98 posti a tempo indeterminato nella Regione baciata da un mare cristallino richiedono solo il diploma

La Gazzetta Ufficiale n. 93 del 23 novembre presenta il concorso, per esami, della Regione autonoma della Sardegna. Una selezione pubblica per 98 posti di istruttore amministrativo, categoria C (livello retributivo C1), a tempo pieno ed indeterminato. I vincitori di concorso saranno inquadrati presso l’amministrazione regionale, gli enti, le agenzie e le aziende del sistema della Regione sarda.

In attesa del prossimo concorso INPS per 385 laureati, presentiamo i passaggi chiave di questo avviso prossimo alla scadenza. Anticipiamo solo che questi 98 posti a tempo indeterminato nella Regione baciata da un mare cristallino richiedono solo diploma.

Quali sono i requisiti di ammissione al concorso?

L’articolo 3 dell’avviso illustra quali sono i requisiti di partecipazione al concorso. È richiesta anzitutto la maggiore età e la cittadinanza italiana o di uno Stato UE ovvero il rispetto delle norme di legge previste in materia. Poi occorre essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego, godere dei diritti civili e politici ed essere in regola con gli eventuali obblighi di leva.

Inoltre bisogna non aver riportato condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici e il non essere stati destituiti e/o dispensati dalla P.A.

Il titolo di studio richiesto è il diploma di scuola secondaria di secondo grado, che consenta l’iscrizione all’Università.

Chiudiamo ricordando che bisogna essere in possesso di tutti i requisiti alla data di scadenza dei termini per la presentazione delle domande.

Termini e modalità di inoltro delle istanze

Le istanze vanno inoltrate solo online entro la mezzanotte del 29 novembre.

La procedura di compilazione della domanda si snoda in due fasi. La prima prevede la registrazione del candidato, previo accesso alla piattaforma (il bando riporta l’indirizzo) tramite proprie credenziali digitali. Poi seguirà la compilazione della domanda vera e propria e il relativo invio.

Nello specifico, l’articolo 5 elenca tutti dati che il candidato dovrà dichiarare in sede di compilazione della domanda.

Questi 98 posti a tempo indeterminato nella Regione baciata da un mare cristallino richiedono solo il diploma

Il concorso prevede una sola prova scritta (durata 60 minuti) ed una orale. Il punteggio complessivo è pari a 50 punti, 25 punti massimi a singola prova.

La prima prova prevede la risoluzione di 50 quesiti a risposta multipla, incentrati su elementi di diritto amministrativo, costituzionale, diritto dell’UE. Inoltre, elementi di contabilità pubblica e regionale e l’ordinamento della Regione Sardegna.

Sia la prova scritta che quella orale potranno essere svolte in presenza o in modalità a distanza. Inoltre, entrambe le prove si considereranno superate solo con una votazione non inferiore a 15/25.

Per eventuali dubbi e/o casistiche particolari, si invitano i Lettori interessati a prendere visione integrale del bando.

Approfondimento

Oltre Amazon e Banca Intesa anche Poste Italiane, Esselunga e questi colossi assumono laureati e diplomati.

Consigliati per te