Questa carne magrissima, ricca di omega 3 e povera di colesterolo è ideale anche per chi ha carenze di ferro

La carne, che sia bianca o rossa, è un alimento fondamentale all’interno di una dieta sana, variegata ed equilibrata. Nonostante sia una fonte eccezionale di proteine e sali minerali, bisogna però fare molta attenzione a non esagerare con il suo consumo. L’ideale sarebbe alternare la carne con il pesce durante i giorni della settimana e scegliere tagli di carne poco grassi e di qualità.
Oggi vedremo che fra le carni più prelibate, ma difficili da trovare, vi è quella di struzzo.

Infatti, questa carne magrissima, ricca di omega 3 e povera di colesterolo è ideale anche per chi ha carenze di ferro

Lo struzzo è attualmente il più grosso tra gli uccelli esistenti. Un esemplare adulto può infatti raggiungere anche i 2,5 metri di altezza e pesare 75 kg.

La carne di struzzo somiglia molto al filetto di bovino, ma il suo sapore delicato e dolce la rende simile alla carne di cavallo. Dal punto di vista nutrizionale, invece, essa è leggera come la carne bianca e sostanziosa come quella rossa.

Infatti si tratta di una carne molto magra, tenera e facile da digerire. Essendo ricca di proteine, potrebbe rientrare anche nelle diete a basso contenuto di calorie.
Oltre a questo, contiene anche un’ottima quantità di sali minerali, tra cui il magnesio, il potassio ed il ferro.
La presenza di quest’ultimo elemento rende la carne di struzzo ideale anche per chi ha carenze di ferro durante la gravidanza, l’allattamento o l’adolescenza.

Inoltre, grazie alla ridotta presenza di colesterolo e sodio, può essere consumata anche da chi ha problemi cardiovascolari. Infine, questa carne è una grande fonte di omega 3, che potrebbero aiutare a prevenire e combattere disturbi cardiocircolatori ed ipertensione.

Come valorizzare la carne di struzzo in cucina

Quindi, abbiamo visto che questa carne magrissima, ricca di omega 3 e povera di colesterolo è ideale anche per chi ha carenze di ferro. Oltre ad avere quindi eccellenti proprietà nutrizionali, la carne di struzzo è anche apprezzatissima per il suo sapore.

Una ricetta molto semplice che possiamo realizzare è il filetto di struzzo con salsa vinaigrette.
Innanzitutto, massaggiamo delicatamente il filetto con dell’olio extra vergine di oliva e facciamo cuocere su una piastra calda. Basteranno circa 4 minuti per lato, per lasciare la parte interna del filetto leggermente al sangue.

Nel frattempo, prepariamo la salsa vinaigrette. Schiacciamo uno spicchio d’aglio ed inseriamolo in una ciotola insieme al succo di mezzo limone e 4 cucchiai di olio EVO.
A questo punto mescoliamo con una frusta ed aggiungiamo il rosmarino sminuzzato e 2 cucchiai di aceto balsamico. Fatto ciò, tagliamo molto delicatamente la carne a fettine, aggiungiamo del sale e del pepe e serviamo irrorando il tutto con la salsa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te