Quanto rende il migliore conto di deposito investendo 10.000 o 50.000 euro

Oggi con l’aumento dei tassi d’interesse, lasciare i soldi in banca è controproducente. Con i rendimenti crescenti i conti di deposito offrono una valida alternativa, i migliori oggi arrivano a rendere anche oltre il 3% annuo. I vantaggi di un conto di deposito sono molti e i rischi pari a quelli di un conto bancario.

Il fenomeno dell’incremento dei tassi di interesse sta offrendo nuove occasioni di investimento ai risparmiatori che hanno i soldi sul conto corrente. Oramai l’inflazione galoppante, in Italia arrivata all’8% annuo, impone soluzioni alternative ai soldi giacenti in banca.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Chi ha i soldi sul conto corrente sta subendo costi e spese rilevanti. Le commissioni bancarie e le tasse governative sono un costo vivo per chi ha del risparmio sul conto specialmente se l’importo è rilevante. A questi costi va aggiunta la tassa occulta dell’inflazione che erode il potere d’acquisto del capitale giacente infruttuoso in banca. Questi costi si mangiano, direttamente e indirettamente, una fetta del risparmio faticosamente accumulato.

La soluzione migliore è tenere sul conto corrente una cifra utile alla gestione ordinaria delle spese familiari mensili. Meglio se questa cifra è inferiore ai 5.000 euro mensili, condizione che evita di pagare il bollo statale.

Quanto rende il migliore conto di deposito investendo 10.000 o 50.000 euro

Una valida alternativa al conto corrente è quella del conto di deposito. Un conto di deposito ha le stesse garanzie di quello bancario. Il fondo interbancario di tutela dei depositi (FIDT), garantisce i fondi fino a 100.000 euro. Quindi in caso di fallimento della banca, il Fondo risarcisce fino a questo importo. Inoltre i soldi sul conto di deposito sono sempre disponibili e il capitale depositato frutta un interesse annuo.

Ma quanto rende il migliore conto di deposito oggi? Con il rialzo dei tassi d’interesse anche la remunerazione è cresciuta. Oggi si può arrivare ad ottenere un rendimento netto annuo su 12 mesi. Allungando l’orizzonte temporale del deposito si può arrivare a spuntare in certi casi anche un 3,2% di interessi annui.

Quindi, quanto rende investire oggi in un conto di deposito? Proviamo a fare una simulazione per un investimento a 12 mesi di 10.000 euro e di 50.000 euro alle condizioni migliori di mercato. Chi oggi investe 10.000 euro su questo strumento, tra un anno potrebbe arrivare a guadagnare 130 euro netti. Chi investisse 50 mila euro tra 12 mesi potrebbe mettersi in tasca un bel gruzzoletto. Infatti il conto di deposito con le migliori condizioni attuali di mercato per 12 mesi offre 647 euro di interessi su 50.000 impiegati.

Ma guardare solo il rendimento di un conto di deposito può essere fuorviante. Ci sono molti altri fattori da prendere in considerazione per scegliere il conto migliore su cui investire. La prima cosa da valutare sono le spese. Inoltre occorre considerare l’eventuale vincolo legato al tasso di rendimento offerto. Questi ed altri elementi possono incidere in modo significativo sul risultato finale.

Lettura consigliata

È sorprendente quanto si può guadagnare in 1 anno lasciando i soldi al sicuro in questo particolare conto bancario

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te