Quanti professionisti hanno ricevuto il bonus dei 600 euro

A marzo i professionisti iscritti alle casse ordinistiche hanno ricevuto l’aiuto di Stato del bonus dei 600 euro. Ora sono in attesa di conoscere l’iter per farsi riconoscere gli importi stanziati per i mesi di aprile e maggio. Ma  quanti professionisti hanno ricevuto il bonus dei 600 euro? Dai dati aggiornati al Ministero del Lavoro risulta che mezzo milione di iscritti alle Casse professionali ha ricevuto il bonus dei 600 euro. Gli avvocati, architetti e ingegneri sono stati coloro che hanno presentato più domande.

Ma cosa sta succedendo ora?

I professionisti ora sono in attesa di conoscere la modalità per percepire il bonus per i mesi di aprile e maggio. Ad oggi non si conoscono requisiti di accesso e non si è capito se verrà riconosciuto un bonus di 600 per due mesi o addirittura per un solo mese la possibilità di prendere 1000 euro. Vige la più alta incertezza. I professionisti si sentono dimenticati e sono pronti a far sentire la propria voce. Il 4 giugno sono stati convocati gli Stati generali di tutti gli Ordini. Ai professionisti non è scesa giù l’esclusione dal contributo a fondo perduto.

Il caso dell’iscrizione a due Casse

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

A marzo molti professionisti non hanno ricevuto i 600 euro perché iscritti a due casse. Questa norma di iscrizione esclusiva per aprile e maggio è stata cancellata e la platea dei beneficiari crescerà.

Casse ordinistiche più ricche

Le casse di alcune professioni oltre ad erogare i 600 euro statali hanno messo risorse proprie per venire incontro alla crisi dei propri iscritti. E’ il caso dell’Enpam per i medici: hanno dato liquidità per mille euro alle fasce più deboli. Questo aiuto però è tassato: 200 euro vanno in tasse e quindi non è esentasse come il bonus statale.

Stesso discorso l’ha fatto l’Inpgi, cassa di riferimento per i giornalisti iscritti alla gestione separata. Il bonus aggiuntivo è di 500 euro ma materialmente anche in questo caso nelle tasche degli iscritti solo 400 euro. L’Ente previdenziale ha già individuato la platea dei beneficiari e dalla settimana prossima inizierà l’iter.

Cosa hanno fatto le altre Casse

Altre Casse previdenziali per professionisti non hanno optato per il bonus ma hanno aperto linee di finanziamenti senza interessi oppure a tasso agevolato, sostegno agli affitti, coperture sanitarie. I professionisti hanno ricevuto il bonus dei 600 euro per marzo ed ora attendono di percepire quanto prima gli altri soldi.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.