Prurito e pizzicore alle labbra potrebbero essere sintomi di questo virus ma attenzione perché colpisce anche i genitali

A volte ci sono fastidi cui facciamo poco caso e spesso quest’argomento è protagonista della nostra rubrica di Salute e Benessere. Ciò accade specialmente se durante la giornata siamo molto impegnati. Non abbiamo tempo per fare attenzione ai piccoli segnali del nostro corpo. Tuttavia, quei sintomi inizialmente deboli potrebbero rivelarsi la spia di qualcosa di più grande.

Per esempio, mani e piedi sempre freddi sono da non sottovalutare perché potrebbero nascondere uno strano disturbo poco conosciuto. Poi, prurito e pizzicore alle labbra potrebbero essere sintomi di questo virus, ma attenzione perché colpisce anche i genitali. È questo l’argomento di cui parleremo nell’articolo di oggi.

Un virus la causa di tutto

Moltissime persone hanno sopportato almeno una volta nella vita il fastidioso herpes labiale. Si presenta spesso come una spaccatura della zona delle labbra o intorno. Col passare dei giorni, la ferita può ingrandirsi e fare male. Normalmente si presenta anche con bolle, vescicole rosse o bianche e perdita di siero.

La causa di questa malattia è un virus, l’herpes simplex tipo 1. Ecco perché viene annoverata tra le malattie infettive trasmissibili attraverso saliva e contatto diretto. L’herpes può colpire anche occhi, naso, palato e le parti intime. L’herpes genitale è più comunemente provocato da una variante del virus, l’herpes simplex di tipo 2.

La cosa incredibile è che il virus può entrare nell’organismo e restare nascosto per periodi molto lunghi. Infatti, l’incubazione può durare fin quando la persona non vive un calo di difese immunitarie. Ecco perché non si sa di aver contratto il virus fin quando non si palesa.

Prurito e pizzicore alle labbra potrebbero essere sintomi di questo virus ma attenzione perché colpisce anche i genitali

Il primissimo segnale che presagisce la comparsa di un herpes è la perdita di sensibilità sulla parte interessata (labbra, genitali, gola etc.). Seguono un leggero pizzicore, sensazione di calore, formicolio e la pelle che pulsa. Dopo 48 ore circa la zona comincia a prudere o bruciare. La comparsa della prima lesione può avvenire dopo poche ore con piccole macchie rosse. Segue la comparsa di vescicole nelle quali si accumula del liquido trasparente infettivo.

Infatti, uno dei problemi di questa malattia è che le vescicole possono scoppiare e infettare altre porzioni di pelle. Solo dopo qualche giorno si cominciano a formare piccole croste che tendono a rompere la pelle e a creare ferite sanguinolente. Entro 7/10 giorni queste induriscono per poi guarire. Altri sintomi sperimentati da persone infette da herpes sono mal di testa, gola infiammata, dolori muscolari, gengive doloranti, febbre e linfonodi ingrossati.

L’unico modo per fermare in tempo l’herpes una volta contratto è avvertirne i primi sintomi. Solo in quel caso il medico potrà diagnosticare l’infezione e trattarla con farmaci antivirali e creme.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te