Proviamo a sollevare le sopracciglia con un trucco che ringiovanisce di 10 anni

Possono essere diversi i motivi per cui palpebre e sopracciglia vengono giù creando un inestetismo difficile da correggere. L’età è il motivo più frequente, con il tempo i muscoli delle palpebre si indeboliscono e si potrebbe arrivare a una separazione del muscolo elevatore o a uno stiramento del tendine.

Lo sguardo ne risente e, anche ammesso che non ci siano conseguenze sulla vista, l’effetto che si ottiene non è proprio il massimo. Quindi, è ovvio che sentiamo il bisogno di correggere e se non vogliamo utilizzare la chirurgia o le iniezioni allora il make up è l’unica soluzione.

Con il filler possiamo alzare lo sguardo

Se proviamo a sollevare le sopracciglia evitando di truccare la palpebra inferiore, lo sguardo potrebbe risultare più alto. Matita, mascara e ombretto quindi vanno utilizzati solo sulla palpebra superiore.

Oltre a ricorrere al trucco, molte persone cedono alla tentazione dei filler con sostanze biologiche, acido ialuronico o botox. Le sostanze biologiche vengono gradualmente riassorbite dalla pelle mentre l’acido ialuronico riempie le rughe esistenti, ridando elasticità dove l’epidermide l’ha persa.

Il botox riduce l’attività dei muscoli che vanno a creare le rughe mentre l’acido ialuronico riempie lo spazio nel profondo, il filler è sempre meno invasivo. Se non teniamo conto dell’aspetto, dal punto di vista organico non c’è differenza tra prima e dopo il trattamento. Le sostanze vengono completamente assorbite e addirittura l’acido ialuronico potrebbe aumentare la produzione naturale di collagene.

Cerotti per alzare le palpebre e il viso

Alcune persone preferiscono evitare le iniezioni così come la chirurgia e scelgono di alzare le sopracciglia e rimediare alle palpebre cadenti con i cerotti. Se abbiamo gli occhi infossati oppure un occhio più basso dell’alto, i cerotti potrebbero essere utili.

Per applicarli, è necessario che l’occhio sia asciutto, quindi dobbiamo utilizzare un dischetto per il trucco e frizionare. Facendo scorrere l’unghia sotto l’adesivo lo apriamo e lo poggiamo sulla piega della palpebra sollevando il sopracciglio. Quando lo facciamo per la prima volta cerchiamo di capire se la misura del cerotto è giusta, altrimenti l’applicazione potrebbe risultare inefficace. La taglia piccola va bene per gli occhi piccoli, quella media per gli occhi allungati, quella grande per gli occhi ovali.

Proviamo a sollevare le sopracciglia con un trucco che ringiovanisce di 10 anni

Quando il nostro sguardo risulta cadente è necessario concentrare il make up sulla palpebra superiore. Lo sguardo può essere irregolare sia verso l’esterno che verso l’interno, truccare le sopracciglia significa assecondare questo tipo di imperfezione. Facendolo è necessario che l’arcata che disegniamo non evidenzi il problema ma lo nasconda.

Il disegno non dovrà essere lineare per poi abbassarsi, ma dovrà partire dal basso e formare un arco armonioso. Per farlo, epiliamo la parte eccedente nei punti superiori, alleggeriamo la punta in basso, quindi ricostruiamo l’arcata con la matita.

Se non ci trucchiamo troppo intensamente, i colori scuri nella parte interna dell’occhio, le sopracciglia fini, l’arcata ben disegnata e la palpebra bassa pulita saranno in grado di risolvere il problema. Potremmo dimostrare davvero tanti anni in meno senza ricorrere alla chirurgia.

Lettura consigliata

Come calzare i sandali se abbiamo piedi larghi e il mignolino fuoriesce di lato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te