Pochi sanno che questo fastidioso sintomo potrebbe segnalare un eccesso di vitamina D

Non sottovalutiamo i sintomi che sperimentiamo. Il nostro corpo a volte cerca di lanciarci dei segnali che dobbiamo capire, per poterci curare al meglio.

Ovviamente, non è facile capirli da soli, infatti è bene rivolgersi al medico. Egli saprà indicarci quali esami fare per capire meglio la nostra condizione. Una volta capito che cosa ci affligge, ci prescriverà, se necessario, una cura precisa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Purtroppo, a volte è davvero complesso capire di che cosa soffriamo. Ci sono a volte dei sintomi davvero particolari, che può essere difficile decifrare. Oggi ne vediamo uno insospettabile, ma che può indicare una situazione di salute poco piacevole. Infatti, pochi sanno che questo fastidioso sintomo potrebbe segnalare un eccesso di vitamina D. Vediamo qual è.

La particolare condizione

Oggi parliamo della carenza di vitamina D. Questa è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo. Ha, inoltre, una caratteristica particolare, che la rende diversa dalle altre vitamine. Infatti, la vitamina D è l’unica che può essere prodotta direttamente dal corpo umano, esponendosi alla luce del sole.

Quest’ultimo, però non è l’unica fonte di vitamina D, che si può assumere anche tramite l’alimentazione. In particolare, le fonti principali di questa vitamina sono il salmone e gli altri pesci grassi, il fegato e i tuorli d’uovo.

Pochi sanno che questo fastidioso sintomo potrebbe segnalare un eccesso di vitamina D

La carenza di vitamina D potrebbe essere correlata a malattie anche gravi, come diabete e disturbi di carattere neurologico. Se soffriamo quindi di questa carenza è importante che ci rivolgiamo al medico, così che lui possa decidere se prescriverci qualche integratore.

Tuttavia, c’è anche la possibilità di assumere un eccesso di questa vitamina. Anche in questa situazione si possono manifestare sintomi, come confusione, vomito e dolori all’addome. Il sintomo forse più subdolo è la poliuria, che consiste in una produzione eccessiva di urina. Insomma, troppa vitamina D ci porta ad andare al bagno troppo spesso.

L’eccesso di vitamina D, però, può anche avere cause patologiche. Ad esempio alcuni tipi di linfoma possono essere causa di questa ipervitaminosi. In caso di analisi che ci segnalano un eccesso di vitamina D, la cosa migliore da fare è rivolgersi al medico. Si tratta, infatti, di una condizione particolare, che merita un approfondimento ulteriore.

Insomma, anche un sintomo che ci sembra banale, come l’eccessiva necessità di andare in bagno, può essere un segnale importante per la nostra salute. Ciò rende ancora più chiara l’importanza di fare una corretta prevenzione, per colpire eventuali problemi prima che questi degenerino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te