Pochi sanno che questi alimenti sono fantastici contro l’alitosi e migliorano l’igiene del cavo orale 

alimentazione

Sarà capitato a tutti prima o poi nella vita di soffrire di alito cattivo o alitosi. Se nella maggior parte dei casi, però, è possibile risolvere questo problema con un’igiene più accurata, in altri avremo bisogno di un aiuto in più.

Dovremo però concentrarci su una diversa alimentazione, che può dare una grande mano nella lotta contro l’alito cattivo. Proprio perché pochi sanno che questi alimenti sono fantastici contro l’alitosi e migliorano l’igiene del cavo orale.

Alcune possibili cause dell’alitosi

Non sempre un alito cattivo è causato da una cattiva igiene orale. Esistono, infatti, molte e svariate cause alla base di questo terribile problema. Per esempio, potrebbe essere dovuto all’accumulo di placca che, una volta depositata sui denti, provoca un’infiammazione e la proliferazione dei batteri. Oppure potrebbe essere dovuto allo spuntare di un dente del giudizio: i batteri, d’altronde, essendo anaerobi non necessitano di ossigeno e possono quindi proliferare tra la gengiva e il dente portando alla produzione di gas maleodoranti.

O ancora, l’alitosi potrebbe avere anche origine alimentare. Quello che mangiamo può davvero influire sulla presenza di cattivi odori all’interno della bocca. Lasciando da parte l’alito cattivo derivato dall’assunzione di alcune particolari alimenti, come aglio e cipolla, anche alcune diete possono esserne causa: un’alimentazione ipocalorica, o comunque squilibrata, che provochi un’alterazione del metabolismo potrebbe infatti provocare alito cattivo. Lo stesso si può dire per una dieta iperproteica, la quale fornisce proteine ai batteri per la produzione di zolfo.

Pochi sanno che questi alimenti sono fantastici contro l’alitosi e migliorano l’igiene del cavo orale

Sicuramente, frutta e verdura fresca come mele, pere e broccoli aiutano a produrre più saliva eliminando così i batteri responsabile del cattivo odore. Inoltre, queste, sono ricche di fibre ed enzimi che favoriscono la pulizia dei denti e fungono da veri e propri spazzolini naturali.

Anche il prezzemolo, poi, grazie al suo ricco contenuto di polifenoli possiede diverse proprietà anti-alitosi.  Allo stesso modo, anche il tè verde oltre ad avere potenti effetti antiossidanti, grazie alla presenza di catechine aiuta ad eliminare i microorganismi: permettendoci così di disinfettare anche il cavo orale.

Un’altra abitudine che può sembrare scontata ma che aiuta in queste situazioni è quella di bere molta acqua. Sciacquare frequentemente la bocca aiuta a rimuovere particelle di cibo residue, rendendo l’ambiente meno ospitale per batteri e microrganismi.

Per finire potremo usare anche lo zenzero, che è un vero e proprio antibiotico naturale. Questa radice molto diffusa in oriente stimola la saliva aiutando a scomporre i composti di zolfo. Basterà, infatti bere un po’ di acqua limone e zenzero dopo essersi lavato i denti per ottenere degli effetti quasi immediati.

Approfondimento

Pochi sanno che per prevenire questo tumore conviene seguire questa dieta

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te