Pochi lo sanno ma questa comunissima pianta aromatica serve anche a profumare la casa

Avere la casa sempre pulita e, soprattutto, profumata è un desiderio molto diffuso.

Ci sono tantissimi prodotti tra gli scaffali dei supermercati che promettono di agire efficacemente contro ogni genere di cattivo odore. Molti di questi, tuttavia, contengono delle sostanze chimiche che fanno male al nostro ambiente e, in più, non risolvono il problema.

Una valida alternativa, ecosostenibile e molto meno cara, per la profumazione della casa è l’impiego di piante aromatiche. Queste sono facilissime da reperire e spesso già utilizzate in cucina.

Il team di ProiezionidiBorsa ha svelato che è la salvia una di queste piante impiegate nella profumazione casalinga.

In questo articolo ne andremo a conoscere un’altra.

Laurus nobilis o alloro

Pochi realmente lo sanno ma questa comunissima pianta aromatica serve anche a profumare la casa: è il magnifico laurus nobilis, comunemente conosciuto come alloro.

Si tratta di una pianta diffusa da tantissimo tempo e utilizzata già nell’antica Roma. Le sue foglie venivano soprattutto impiegate in medicina ma servivano anche ad ornare le corone di poeti e vincitori, simboleggiando gloria e sapienza.

L’alloro è poi una pianta aromatica utilizzata in cucina per insaporire molti cibi.

È tipica soprattutto della tradizione culinaria siciliana, immancabile ingrediente negli involtini di carne o di pesce.

È anche un diffusissimo rimedio della nonna contro mal di pancia e cattiva digestione. La ricetta tramandata da generazione a generazione prevede di aggiungere una foglia d’alloro spezzettata in acqua bollente e far riposare per massimo tre minuti. C’è chi associa a questo benefico intruglio anche un cucchiaino di fiori di camomilla, per ottenere un effetto rilassante e non solo digestivo.

Infine, si racconta che sia un ottimo alleato contro stress e ansia.

Pochi lo sanno ma questa comunissima pianta aromatica serve anche a profumare la casa

La versatilità dell’alloro viene confermata anche dal fatto che questa pianta viene utilizzata per profumare i vari ambienti della casa, inclusi bagno e cucina.

Il primo passaggio consiste nel raccogliere tre foglie di alloro di grandi dimensioni e lasciarle essiccare.

Quando il colore è virato dal verde brillante al giallo scuro e opaco, le foglie sono perfettamente pronte per diventare un potentissimo profumatore.

A questo punto è sufficiente seguire questi passaggi:

  • Accende e bruciare le foglie con un accendino;
  • Avere cura di riporle su di un piattino di terracotta;
  • Spargere il fumo in giro per casa come se si trattasse di un vero e proprio incenso.
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te