Pesantezza delle gambe, crampi notturni e prurito sarebbero 3 chiari sintomi di questo disturbo del sistema circolatorio

Dopo una giornata trascorsa in piedi, magari al lavoro o tra i mille impegni della giornata, capita di avere le gambe particolarmente stanche.

Le avvertiamo pesanti, dure e spesso gonfie e talvolta succede che il fastidio peggiori durante la notte con l’arrivo dei crampi.

Questi fastidi possono essere collegati ad una patologia del sistema circolatorio.

In sostanza, il sangue deve risalire dalla periferia del nostro corpo, quindi dalle gambe, verso il cuore. Questo percorso avviene all’interno delle vene. Se, però, le pareti venose non sono elastiche o le valvole non lavorano correttamente, il sangue non risalirà in maniera corretta fino al cuore.

Ciò potrebbe causare la comparsa delle tipiche vene varicose, chiamate anche varici. Si tratta di rigonfiamenti che appaiono soprattutto nella zona dei polpacci e sono normalmente colorati di blu o viola.

Ecco chi è maggiormente predisposto a questo problema

Oltre all’età, che sicuramente incide sul problema, bisogna sottolineare che anche la vita sedentaria potrebbe acuire questa situazione.

Un movimento scarso, o praticamente nullo, abbinato ad un peso corporeo abbondante, potrebbero causare il problema. Inoltre, ricordiamo che le vene varicose interessano soprattutto le persone di sesso femminile e geneticamente predisposte a questa eventualità.

Pesantezza delle gambe, crampi notturni e prurito sarebbero 3 chiari sintomi di questo disturbo del sistema circolatorio

Oltre ad essere visibili, le vene varicose si avvertono anche per i dolori e i fastidi che potrebbero provocare.

Humanitas, infatti, sottolinea che una delle sensazioni più tipiche di chi soffre di varici è avvertire un indolenzimento nelle gambe.

La periferia del nostro corpo, quindi, appare più pesante e gli arti inferiori possono anche arrivare a prudere, soprattutto nella zona interessata dalla varice.

Inoltre, la pelle delle gambe, in corrispondenza del gonfiore, tirerà, finendo anche per creare una sensazione di bruciore. Fino ad arrivare a uno dei fastidi più grandi, i crampi, ovvero quelle contrazioni muscolari improvvise che possono provocare tantissimo dolore.

Per contrastare i crampi, potremmo provare quest’ottimo sale da cucina, che si rivelerebbe molto utile in casi simili. Pesantezza delle gambe, crampi notturni e prurito, quindi, sono i dolori più tipici di questa patologia molto diffusa.

Attenzione a questo errore che aumenterebbe il rischio di vene varicose

Tra i vari fattori che potrebbero incidere sul problema, esiste anche l’abitudine di mettere sempre tacchi alti. Soprattutto se portati troppo spesso, o per un periodo di tempo prolungato, i tacchi potrebbero affaticare il sistema circolatorio. Questo potrebbe causare problemi, come, appunto, quello delle vene varicose.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te