Perché scegliere l’Isola d’Elba come meta autunnale

Per chi non ama decisamente il turismo di massa, un’opzione valida potrebbe essere scegliere di andare in vacanza a settembre. Mese in cui le temperature si mantengono più che miti. Così come le acque dei mari, offre peraltro l’opportunità di scoprire il volto più autentico di molte località. Ad esempio, l’isola d’Elba in estate vive di un turismo florido. Ma esistono dei motivi che spiegano perché scegliere l’isola d’Elba come meta autunnale, a partire dalla bellezza dei suoi borghi.

Camminare sotto il sole di ferragosto, non è davvero per tutti. Con i primi freschi, invece, è possibile sia godersi la spiaggia nelle ore più calde, sia optare per delle lunghe passeggiate nei momenti più freschi e ventilati, per godere delle meraviglie dell’isola. Ma non è tutto qui. Come altre perle marittime italiane, perfette per una vacanza a settembre, l’isola d’Elba presenta diversi pacchetti scontati nelle sue numerose strutture ricettive. Inoltre, offre attrazioni turistiche straordinarie quanto poco conosciute ai più, oltre a perle artistiche e architettoniche di alto valore storico e culturale.

Perché scegliere l’Isola d’Elba come meta autunnale

Purtroppo, l’isola d’Elba è molto famosa per le sue pur magnifiche spiagge, ma lo è molto meno per le possibilità che può offrire per un trekking mozzafiato. Foreste, colline percorse da distese di vigne immerse parzialmente nella nebbia, antichi borghi dai profumi arcani. La natura prorompente che disegna la geografia di questi luoghi è davvero imperdibile, se si ama camminare nel verde, ammirando panorami spettacolari.

A settembre, trekking e passeggiate all’isola d’Elba

Dati i suoi scenari eterogenei, l’isola d’Elba è adatta non solo alla pesca e agli sport acquatici, ma anche ad attività più tipicamente conducibili alla vita in alta montagna. È possibile, infatti, lanciarsi nella raccolta di castagne, funghi, more. Il profumo della resina, della terra umida, della brina e del muschio, si confondono con quello della salsedine. E perché non tentare di raggiungere la vetta del Monte Capanne, per dominare con lo sguardo l’intera isola?

Il mare è caldo fino a ottobre

Senza nulla togliere agli amanti del buon vino e delle specialità locali, prelibate e assolutamente da scoprire, ci sono buone notizie anche per gli irriducibili della spiaggia. Infatti, all’isola d’Elba, le temperature miti consentono di frequentare gli splendidi litorali fino all’autunno inoltrato. Dovendo portare a termine un’ardua scelta, dato che gli scenari dell’isola nel loro complesso sono davvero suggestivi, un luogo imperdibile per una tintarella anche fugace sono le spiagge nere. Così chiamate per il colore nero dei loro ciottoli e della sabbia, dovuto alla massiccia presenza di ematite che diventa rovente al sole, sono caratterizzate da un luccicare abbagliante. Ecco cosa vale la pena di fare all’isola d’Elba a settembre.

Lettura consigliata

Viaggio alle Maldive a meno di 500 euro, ecco dove e quando è meglio andare

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te