Perché i gatti preferiscono chi li ama meno

I gatti sono, certamente, tra gli animali più amati dall’uomo e la loro presenza è diffusa in numerose case. Non a tutti piacciono, però. E uno dei più strani comportamenti che si osservano in questi animali è proprio quello di preferire chi li ama meno.

Chiunque possieda un gatto, infatti, ha notato che se in casa arriva un ospite che detesta i gatti, o addirittura ne ha paura o ne è allergico, immancabilmente il felino andrà da lui a strusciarsi e a chiedere le coccole. Così come è sistematico constatare che se un ospite li ama, e quindi ne cerca le attenzioni, magari vorrebbe fargli qualche carezza, il gatto se ne starà bene alla larga.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Spieghiamo, dunque, perché i gatti preferiscono chi li ama meno.

Gli esperti mettono in relazione questo aspetto con la personalità ed il carattere del piccolo amico domestico. Infatti, ad un primo incontro con qualcuno che non conosce, un gatto preferisce evitare il contatto e le effusioni.

Il comportamento di chi cerca di evitarlo, magari con le mani in tasca e il corpo in atteggiamento di chiusura, è quindi, per lui, estremamente rassicurante. Questo modo di porsi inviterà il gatto ad avvicinarsi molto di più a chi manifesta un tale atteggiamento di chiusura rispetto a chi, invece, allunga le mani e si protende per toccarlo.

Ecco spiegato, allora, perché i gatti preferiscono chi li ama meno e si allontanano da chi li insegue.

Oltretutto, un gatto non ama essere toccato e accarezzato in maniera indiscriminata non solo dagli sconosciuti. Ma anche dal proprio padroncino.

Le coccole eccessive stressano i gatti

Un recente studio condotto dalla Lincoln University, in Gran Bretagna, e dall’University of Veterinary Medicine, in Austria, ha dimostrato che le eccessive coccole stressano i gatti. Allo stesso di come un eccesso di carezze o baci innervosisce un bambino piccolo.

La raccomandazione, dunque, è di attendere che sia il felino a cercare le attenzioni e a richiedere le carezze. Quindi, è necessario riconoscere dai segnali con cui comunica ciò che desidera. Magari qualche coccola, come le classiche fusa. Oltre a imparare a riconoscere i punti in cui gradisce il tocco di una carezza.

Non dimentichiamo che rispettare il temperamento del nostro amico felino è un segno di amore nei suoi confronti.

Consigliati per te