Come dare nuova e lunga vita alla lavastoviglie utilizzando metodi naturali

Negli ultimi anni, la lavastoviglie è diventata un elettrodomestico fondamentale per tutti. Vediamo, quindi, come dare nuova e lunga vita alla lavastoviglie utilizzando metodi naturali.

Ebbene, per mantenerla in buone condizioni, così da assicurare pulizia e brillantezza di piatti, bicchieri e posate, la lavastoviglie richiede, ovviamente, un’attenta manutenzione. Sveliamo, quindi, quali sono i metodi naturali per dare lunga e nuova vita al lavastoviglie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La pulizia dei filtri

La prima operazione da effettuare è la pulizia dei filtri. A tale scopo, bisogna, innanzitutto, assicurarsi di aver staccato la presa di corrente prima di rimuovere il cestello. È importante ricordarsi di non azionare la lavastoviglie senza il filtro.

Per la pulizia del filtro si sconsiglia l’utilizzo di prodotti chimici, i cui residui potrebbero contaminare poi le stoviglie. Ottimi risultati si ottengono utilizzando un piccolo pennello o un vecchio spazzolino da denti e dell’aceto.

Si procede ponendo il filtro smontato in un catino ripieno di una soluzione di acqua e aceto. E qui lo si lascia per dieci minuti. Si risciacqua, poi, sotto il getto di acqua corrente. In tal modo si rimuovono eventuali residui con l’aiuto, appunto, dello spazzolino o del pennello. Questa operazione va ripetuta ogni quindici giorni circa. Tenere il filtro pulito garantirà ottimi risultati di lavaggio.

Una volta al mese, inoltre, consigliamo di effettuare la pulizia dell’intero elettrodomestico. In questo caso occorre ricoprire il fondo della lavastoviglie con del bicarbonato in polvere. Quindi riempire lo sportello del detersivo con dell’aceto e avviare un lavaggio a vuoto a temperatura media.

Due ottimi trucchi

Un ottimo trucco consiste nel lasciare all’interno del cestello la buccia di un mezzo limone. Infatti, l’acido citrico, in essa contenuto, ha un effetto disincrostante e anticalcare. Oltre a sprigionare un piacevole profumo. Va precisato che il limone va sostituito dopo un paio di lavaggi e va inserito senza semi.

In alternativa, è possibile utilizzare uno spruzzino con aceto. Precisamente, dopo aver vuotato il carico, occorre vaporizzare l’interno della lavastoviglie. Così facendo si discioglieranno eventuali residui di sapone e si eviterà la formazione di cattivi odori.

È buona norma, infine, rimuovere sempre i residui di cibo prima di riporre le stoviglie in lavastoviglie.

Non resta che mettere in pratica i suggerimenti proposti in modo da dare nuova e lunga vita alla lavastoviglie utilizzando metodi naturali.

Consigliati per te