Per un sistema immunitario d’acciaio in autunno ecco l’alimento irrinunciabile nel carrello della spesa

Mangiare in maniera sana ed equilibrata non serve solo a mantenere sotto controllo i chili di troppo. Come conferma la scienza, una alimentazione ricca di tutti i nutrienti necessari all’organismo determina notevoli ricadute sul funzionamento di organi e apparati. Ora che il freddo e l’inverno si avvicinano, i malanni di stagione sembrano mettersi in agguato dietro l’angolo. Ecco perché, nel medio e lungo termine, è bene individuare quali siano gli alleati della buona salute. Una recente review scientifica ha passato in rassegna numerosi studi illustrando i benefici di un particolare alimento dalle interessanti proprietà. Per un sistema immunitario d’acciaio in autunno ecco l’alimento irrinunciabile nel carrello della spesa.

Quando le scelte alimentari diventano una necessità per la salute?

Ci sono alcune situazioni di vita in cui alimentazione e patologie dell’organismo hanno una stretta correlazione. Lo dimostrano alcuni studi dei quali ci siamo occupati in precedenza che ad esempio parlano del miglior pane per ridurre grasso viscerale e corporeo. Allo stesso modo, altre ricerche hanno mostrato quale pesce mangiare una volta a settimana contro diabete mellito e colesterolo.

A proposito dei prodotti ittici, una review scientifica ha mostrato come alcune varietà siano particolarmente ricche di nutrienti utili al sistema immunitario umano. Ciò perché si sono alcune sostanze che il nostro organismo non sintetizza autonomamente ma può integrare solo attraverso l’alimentazione. Alcune di queste molecole sono ottime non solo per rinforzare metabolismo e microbiota intestinale ma anche per formare uno scudo difensivo da eventuali agenti patogeni.

Per un sistema immunitario d’acciaio in autunno ecco l’alimento irrinunciabile nel carrello della spesa

Lo studio in questione ha preso in esame l’impatto che l’alimentazione ha sulle funzioni del sistema immunitario. Dai risultati è emersa chiaramente l’importanza di mangiare pesce con regolarità durante i pasti settimanali. Alcuni prodotti ittici, come mostrano i risultati delle raccolte, sono particolarmente ricchi di acidi grassi polinsaturi a catena lunga, come gli Omega-3-PUFA. Questi acidi grassi, per la loro composizione, vantano proprietà antinfiammatorie, vasodilatatrici e antiaggreganti. Tali funzioni sono rese possibili da tutta una serie di meccanismi che essi attivano nella misura in cui intervengono nell’organismo.

Gli studi scientifici esaminati nella review hanno mostrato che gli acidi grassi polinsaturi possono attivare diverse risposte antinfiammatorie mobilitando l’intero sistema immunitario. Gli Omega-3 a catena lunga hanno la capacità di fungere da veri e propri semafori di numerose funzioni immunitarie agendo positivamente sui siti delle infiammazioni. Ecco perché gli esperti suggeriscono di integrarli attraverso l’alimentazione.

Sebbene in natura vi siano anche delle fonti vegetali di Omega-3, gli alimenti con le più alte concentrazioni si trovano in alcuni prodotti ittici. Tra questi possiamo menzionare il pesce azzurro come sgombro, sardine e aringhe, oppure altre varietà come tonno bianco, salmone e trota. Alcune di queste specie sono tipiche dei nostri mari e dunque facilmente reperibili. Inoltre, hanno il vantaggio rientrare in fasce di costo molto contenute e accessibili. Ecco perché, come rimarcano gli studi scientifici, è importante inserirli nella propria dieta seguendo le indicazioni del proprio medico o specialista di fiducia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te