Per togliere i peli incarniti da gambe e inguine ecco tutti i rimedi naturali

Se si vuole una pelle liscia e senza peli ci sono diversi modi per ottenerla. Nel caso in cui avessimo una pelle molto sensibile, però, potremmo avere a che fare con un fastidioso problema. Infatti alcuni metodi di depilazione, se non fatti correttamente, potrebbero causare delle irritazioni.

In particolare potremmo trovarci ad affrontare i peli incarniti. Questi peli crescono sottopelle e creano dei piccoli arrossamenti. In alcuni casi potrebbero infettarsi e creare delle piccole pustole. Le zone colpite sono soprattutto gambe e inguine, ovvero quelle con la pelle più sensibile. Anche se i peli incarniti non porterebbero a problematiche più serie, possono risultare anche dolorosi. Ci sono diversi modi per eliminarli, ma anche per prevenirli.

Per togliere i peli incarniti da gambe e inguine ecco tutti i rimedi naturali

I peli incarniti sono il risultato di metodi depilatori più aggressivi sulla pelle. In particolare, la ceretta e il rasoio. Il pelo tende quindi a rientrare nella pelle e, qualche volta, a infettarsi. I peli incarniti provocano quindi foruncoli e irritazioni molto fastidiose.

Per prima cosa cerchiamo di prevenire la comparsa di questo fastidio. Cerchiamo di esfoliare costantemente la pelle, in particolare prima di depilarci. Possiamo utilizzare uno scrub oppure un guanto di crine per questa routine. Inoltre, anche la tecnica con cui togliamo i peli è molto importante. Con la ceretta, ricordiamoci di stendere la cera nella direzione della crescita del pelo, strappando nell’altro senso. Per quanto riguarda il rasoio, invece, seguiamo la direzione del pelo, per evitare che cresca sottopelle.

Dopo la prevenzione, eliminiamo il problema

Per eliminare i peli incarniti, invece, ci sono diversi metodi. Il primo è la rimozione con la pinzetta, sicuramente quello più semplice ed efficace. Disinfettiamo bene una pinzetta e cerchiamo di prendere il pelo incarnito. Estraiamolo, facendo attenzione che non si spezzi, altrimenti crescerà nuovamente sottopelle. Disinfettiamo con cura dopo l’operazione.

Un altro metodo per togliere i peli incarniti da gambe e inguine è quello del sale. Infatti, questo ingrediente è molto utile per disinfiammare le zone irritate. Creiamo una soluzione con acqua e sale e applichiamo per 2 minuti sulla zona interessata, massaggiando. Il sale tende a disidratare la pelle e quindi favorisce la fuoriuscita del pelo.

Se lo scrub non basta ecco una soluzione ai peli sottopelle

Allo stesso modo lo zucchero ci permetterà di creare una pasta esfoliante fatta in casa. Basterà mescolarlo con un po’ di acqua e applicarlo sulla zona irritata. Massaggiamo bene, in modo da rimuovere lo strato superficiale della pelle. In questo modo i peli verranno fuori e sarà possibile rimuoverli.

Infine, se lo scrub non basta, proviamo un guanto di crine. Ha la stessa funzione, ma è un po’ più aggressivo. Se abbiamo la pelle particolarmente sensibile è meglio evitarlo, ma è la soluzione ai peli incarniti più ostinati.

Lettura consigliata

Contro le scottature solari dopo una giornata al mare ecco i rimedi fai da te

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te