Per sbiancare la plastica ingiallita di WC e mobili da giardino macchiati e anneriti non usiamo candeggina o acqua ossigenata ma questi ingredienti

È tempo di stare al sole e vivere più possibile gli spazi esterni per un pranzo o un aperitivo con tutta la famiglia o con gli amici. Le belle giornate che la primavera ci offre sono una manna dal cielo dopo un inverno freddo e sarebbe un peccato rimanere rintanati dentro casa.

Quindi, per prima cosa dovremo sistemare terrazzi e giardini, pulendo a fondo i pavimenti e sistemando tutto l’arredo per poter stare comodi e rilassati. In fondo, basterà dedicare qualche ora per rimettere a nuovo il nostro angolo di paradiso. Cominciamo, ad esempio, rispolverando i cuscini per le sedie e le varie tovaglie per i tavoli, laviamoli ed eliminiamo le eventuali macchie.

Soluzioni fai da te

Sicuramente se non abbiamo rinnovato gli elementi d’arredo, a causa del sole, li troveremo macchiati e ingialliti. Tuttavia, non è sempre obbligatorio doverli acquistare nuovamente, anche perché non sono proprio economici. In realtà, basterebbe non lasciarli troppo sotto i raggi del sole, ma a volte è quasi impossibile farlo durante l’estate.

Oltre ai prodotti specifici che troviamo in commercio, per trattare le parti rovinate potremmo ricorrere alla candeggina e bicarbonato o all’acqua ossigenata.

Infatti, molti per sbiancare la plastica ingiallita di mobili per esterni mescolano in un litro di acqua fredda, un litro di candeggina e qualche cucchiaio di bicarbonato. Questa soluzione potrebbe essere utile anche per smacchiare le plastiche del WC, che tendono a perdere il bianco candido.

Anche mescolare mezzo bicchiere di acqua ossigenata in un secchio d’acqua potrebbe essere un mix efficace per pulire le plastiche di mobili e WC in plastica bianche.

Per sbiancare la plastica ingiallita di WC e mobili da giardino macchiati e anneriti non usiamo candeggina o acqua ossigenata ma questi ingredienti

Potremo impiegare, però, anche dei prodotti economici e che probabilmente avremo in casa, come del succo di limone, aceto, sale grosso e detersivo per piatti. Misceliamo pochi cucchiai di ogni ingrediente in un contenitore colmo d’acqua, con un panno in microfibra passiamo il mix su tutte le superfici. Aspettiamo almeno un paio d’ore prima di risciacquare tutto.

In alternativa, basterà usare del semplice succo di limone, per poi passare una spazzola con delle setole morbide. Se invece si tratta di piccole macchie annerite sparse, usiamo una spazzola o un panno per strofinare del dentifricio, poi sciacquiamo con acqua.

Ancora più facile sarà utilizzare il sapone di Marsiglia, disciolto nell’acqua, per lavare energicamente le plastiche di mobili e WC. Infine, anche il classico metodo con aceto bianco sembrerebbe essere efficace per sbiancare, ne serviranno 2 bicchieri aggiunti in un secchio d’acqua per fare risplendere la plastica bianca.

Lettura consigliata

Per pulire e sbiancare il marmo esterno da muschio e macchie ingiallite e renderlo lucido basterebbero pochi prodotti naturali e mai questi ingredienti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te