Per risparmiare sulle bollette ed evitare tremende stangate ecco come usare i termosifoni

Ogni mese tutti devono fare i conti, perché esistono, purtroppo, delle spese fisse che bisogna sempre calcolare. Quindi, dovremo tenere in considerazione i consumi e la gestione della macchina, anche se esistono dei semplici metodi per risparmiare. Poi, dovremo valutare le uscite circa l’acquisto dei prodotti per pulire casa, ma anche in questo caso potremo attuare dei pratici trucchetti per non spendere cifre spropositate. Senza dimenticare le bollette da pagare, che hanno una scadenza insindacabile.

Adesso che è arrivato il freddo, sicuramente saremo costretti ad accendere i riscaldamenti o le pompe di calore, per non gelare dentro casa. Soprattutto chi non possiede un camino in casa, non potrà farne a meno. Ma non dobbiamo spaventarci, per non spendere troppo non dovremo limitarci a tenere spenti i termosifoni, ma semplicemente usarli nel modo giusto. Qualche piccolo accorgimento e la bolletta potrebbe non essere esorbitante.

Per risparmiare sulle bollette ed evitare tremende stangate ecco come usare i termosifoni

Il primo step è impostare la temperatura della caldaia, per evitare un calore eccessivo che causerebbe una bolletta da capogiro. Infatti, solitamente si dovrebbe impostare una temperatura di circa 20 gradi, così scongiureremo anche malanni con improvvisi cali di temperatura fuori casa. Inoltre, un’altra buona abitudine è regolare le valvole termostatiche dei termosifoni.

In questo modo avremo più calore negli ambienti di casa che frequentiamo di più, mentre ne avremo di meno nelle zone dove non rimaniamo a lungo. Inoltre, non dimentichiamo i termosifoni accesi quando non siamo in casa, sarebbe davvero uno spreco.

È fondamentale fare sfiatare i termosifoni, soprattutto se notiamo anomalie e vediamo che non riscaldano quanto dovrebbero. Infatti, potrebbe capitare che durante i mesi caldi si formino bolle d’aria che non permettono un adeguato funzionamento. Se dovesse succedere, apriamo la valvola, girandola, così da eliminare l’aria.

Trucchetti per risparmiare

Una cattiva abitudine è fare asciugare i panni umidi sopra il termosifone, in realtà così creiamo umidità e non avremo mai il calore desiderato. Anche eventuali mobili o altro, che schermano il termosifone, potrebbero fare lievitare i consumi disperdendo calore. Assicuriamoci che ci sia spazio davanti ma anche sopra, per mantenere un gradevole calduccio in casa.

Quando siamo in casa, teniamo finestre e balconi chiusi, facciamo arieggiare solo durante le ore più calde e con i riscaldamenti spenti, per eliminare le tracce di umidità. Usiamo i paraspifferi sotto le porte e le finestre, anche per non creare fastidiose correnti d’aria gelate. Un’idea molto conveniente e utile è usare dei pannelli riflettenti, o fogli d’alluminio, da posizionare nella parete dietro il termosifone, ne aumenterà il rendimento.

Per risparmiare sulle bollette ed evitare tremende stangate ecco come usare i termosifoni, mettendo in pratica semplici accorgimenti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te