Come pulire scampi e cozze per realizzare una zuppa deliziosa e profumata come al ristorante

Passare una serata in casa, con amici, mangiando un bel piatto di pesce fresco, può essere molto soddisfacente. Soprattutto crostacei e molluschi sono perfetti per realizzare zuppe e piatti unici da leccarsi i baffi.

Tra gli ingredienti più sfiziosi ci sono sicuramente gli scampi, simili ai gamberi ma con le chele frontali più grosse e dal sapore più delicato. Altro elemento, che non può mancare per una serata all’insegna del pesce, è la cozza, ricca di vitamine, minerali e fonte di omega 3.

L’unico limite, che spesso abbiamo, è la pulizia di questi due golosissimi ingredienti. Quindi a volte rinunciamo a prepararli in casa perché non sappiamo da dove cominciare. Ma niente paura, pochi trucchetti e potremo realizzare una fantastica zuppa di pesce.

Come pulire scampi e cozze per realizzare una zuppa deliziosa e profumata come al ristorante

Per quanto riguarda le cozze, puliamo solo se dobbiamo cucinarle in giornata. Il segreto per non passare le ore a rimuovere tutte le impurità è metterle all’interno di un sacchetto con del sale grosso. Utilizziamo anche 2 sacchetti in plastica per evitare che possano bucarsi facilmente. Agitiamo con energia e strofiniamo tra loro le cozze all’interno per qualche minuto.

Dopo, disponiamole nel lavello, sciacquiamole spesso ed eliminiamo il filamento che fuoriesce dalla cozza. Alla fine, con una spazzola rigida, strofiniamo la superfice, con un coltello togliamo eventuali parti più difficile da pulire e terminiamo la pulizia sotto l’acqua corrente.

Per pulire gli scampi, dopo averli lavati, possiamo togliere con una torsione la testa, che servirà per fare la zuppa. Possiamo lasciarli con il guscio o sfilare la polpa, in entrambi i casi con una forbice facciamo un taglio sul ventre, con delicatezza. Sul dorso, con l’aiuto di uno stecchino, eliminiamo il filamento nero, ovvero il budello.

Zuppa di pesce

Se vogliamo evitare di utilizzare pesce con le spine, possiamo utilizzare, oltre alle cozze e agli scampi, calamari, totani, seppie e gamberi.

Mettiamo a bollire nell’acqua pomodoro, cipolle, aglio, olio extravergine d’oliva, sale e prezzemolo. Poi aggiungiamo il pesce pulito, inserendo prima quello che bisogno di più cottura e sfumiamo con del vino bianco di buona qualità.

Aggiungiamo eventuali scarti del pesce, come zampette, teste e gusci, integrando altro pomodoro fresco, foglie d’alloro e peperoncino. Mettiamo un coperchio e lasciamo bollire fino a che il pesce sarà cotto e il brodo ristretto.

Quando sarà pronto da servire, prepariamo delle fette di pane tostato per accompagnare il tutto e serviamo.

Ecco come pulire scampi e cozze per realizzare una zuppa deliziosa e profumata come al ristorante e senza impiegare troppe ore in cucina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te