Per pulire il silicone annerito della doccia, water e lavandino ed eliminare quella fastidiosa muffa ecco un trucchetto casalingo molto efficace

Chi si occupa delle pulizie di casa sa bene quanti problemi ogni giorno è necessario affrontare. Le faccende domestiche non sono sempre facili da gestire. Tra lavoro e impegni familiari, non è semplice occuparsi di tutti i grattacapi che possono sopraggiungere.

Ogni stanza ha bisogno di cure e pulizie particolari. Queste sono delle operazioni necessarie per evitare che lo sporco, i germi e i batteri si accumulino. Ad esempio, pensiamo al bagno. Una delle parti della case che frequentiamo più volte al giorno e che si sporca facilmente.

Non dobbiamo solo occuparci del calcare che si forma sulle parti in acciaio dei sanitari, ma è necessario anche pulire il water che tende ad ingiallirsi e le fughe annerite delle piastrelle.

Il problema della muffa

In bagno, ma anche in altre parti della casa, dobbiamo fare molta attenzione alla muffa. Parliamo di un fungo che si sviluppa negli ambienti umidi. Ecco perché la troviamo spesso attorno al lavandino, vicino alla doccia o alla vasca da bagno. Un problema molto frequente ed estremamente fastidioso.

Capita ad esempio, di vedere il silicone del box doccia, del lavandino o del water annerito o ingiallito. Questa è una parte che entra spesso a contatto con l’acqua e, che se non asciugata subito, potrebbe sviluppare funghi, germi e batteri.

Sono tanti i rimedi per eliminare il problema della muffa. Ad esempio, il più veloce ed immediato è quello che vede l’utilizzo della candeggina. Basta qualche goccia di prodotto diluita in acqua e il silicone dovrebbe tornare splendente e come nuovo.

Per pulire il silicone annerito della doccia, water e lavandino ed eliminare quella fastidiosa muffa ecco un trucchetto casalingo molto efficace

Ma se non vogliamo utilizzare dei prodotti chimici, allora apriamo la dispensa di casa perché, in questo posto, potremmo trovare delle soluzioni davvero eccezionali. Rispolveriamo un vecchio rimedio della nonna sempre molto utile. Abbiamo solo bisogno del bicarbonato, del succo di limone e del sale.

Sappiamo tutti che il bicarbonato potrebbe rimuovere con facilità le macchie. Il succo del limone è famoso per le sue proprietà sbiancanti e il sale aiuterebbe a pulire. Per rendere il silicone come nuovo potremmo diluire, in una bacinella piena di acqua, 2 cucchiai di sale, 2 cucchiai di bicarbonato e il succo di mezzo limone. Non lasciamoci spaventare dalla schiuma che si potrebbe creare.

Mettiamo il composto ottenuto in uno spruzzino e ricopriamo tutto il silicone da pulire. Utilizziamo uno spazzolino per strofinare nei punti più critici. Lasciamo agire per qualche minuto e risciacquiamo per bene. Per pulire il silicone annerito, quindi, questo rimedio potrebbe essere molto efficace.

Lettura consigliata

Per sbiancare la ceramica ingiallita del lavandino, water e piatto doccia potremmo usare questo mix casalingo che sostituisce il bicarbonato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te