Ecco come conservare i fiori di zucca senza congelarli o essiccarli utilizzando questo trucchetto consigliato dalle nonne

L’orto in estate è un tripudio di colori e profumi. Non è sempre necessario avere un terreno a disposizione, ma alcuni tipi di frutta e verdura possono essere coltivati facilmente anche sul balcone di casa.

Prendersi cura degli ortaggi e delle erbe aromatiche è una grande soddisfazione e un passatempo che potrebbe allontanare ansia e stress. Sono tantissimi i vegetali che possiamo coltivare. Ma i protagonisti degli orti estivi sono sicuramente i pomodori, le melanzane e le zucchine. Salutari, ricchi di acqua e con poche calorie. Sono vegetali molto versatili e che possono essere preparati in tantissimi modi.

Ma non dimentichiamo anche un altro grande protagonista dell’orto. Parliamo dei fiori di zucca, facilmente riconoscibili grazie al loro colore giallo-arancione. Nascono dalle zucchine e sono buonissimi sia fritti in pastella che ripieni. Sono fiori commestibili che fanno parte della tradizione culinaria di molte Regioni italiane.

I metodi di conservazione classici

I fiori di zucca sono alimenti squisiti ma molto delicati. Una volta acquistati dobbiamo consumarli nell’arco di poche ore, perché rischiano di deperirsi e appassire velocemente.

Per conservarli il più a lungo possibile, molti utilizzano il congelatore. Se usiamo questo metodo, dobbiamo necessariamente lavorare in precedenza i fiori di zucca. Ad esempio, possiamo farcirli e congelarli.

Anche la tecnica dell’essiccazione è molto utilizzata. Non dovremo fare altro che cuocere i fiori di zucca in forno a bassa temperatura. Una volta raffreddati conservali in un contenitore ermetico.

Ecco come conservare i fiori di zucca senza congelarli o essiccarli utilizzando questo trucchetto consigliato dalle nonne

Ma se vogliamo conservare i fiori di zucca solo per qualche giorno in più, allora dobbiamo ricorrere necessariamente ad un trucchetto utilizzato dalle nonne. Un consiglio molto utile che eviterà di far appassire velocemente i nostri fiori.

Prima di procedere alla conservazione, dobbiamo necessariamente pulirli. Eliminiamo le escrescenze laterali e il pistillo centrale. Ora laviamoli delicatamente sotto l’acqua corrente per eliminare le impurità e tamponiamoli con un canovaccio pulito. Bagniamo e strizziamo per bene due fogli di carta da cucina. Posizioniamo un foglio sul fondo di un contenitore, adagiamo i fiori di zucca e ricopriamoli con il secondo foglio.

Ora non ci resta che mettere tutto in frigorifero, fino al momento della preparazione. Ecco come conservare i fiori di zucca per qualche giorno in più ed evitare che deperiscano in fretta.

Lettura consigliata

Non con ricotta né acciughe, riempiamo invece i fiori di zucca con questa farcitura morbida ed invitante ricca di nutrienti essenziali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te