Per pulire il materasso in profondità ed eliminare gli acari ecco una soluzione più potente e più pratica del bicarbonato

Quotidianamente ci prendiamo cura della nostra casa, ci occupiamo delle pulizie e dell’ordine della stessa. Ai normali servizi giornalieri se ne aggiungono però, a volte, alcuni più impegnativi e di cui ci occupiamo con meno frequenza. È il caso del cambio di armadio primaverile che ci porta a metter via coperte e piumoni servendoci di stratagemmi salvaspazio. Ma anche di una pulizia dei balconi spesso sporchi anche di escrementi di piccioni. Tra le incombenze faticose che ci tocca affrontare ogni tanto rientra anche la pulizia del materasso. Un servizio fondamentale per dormire serenamente in un letto igienizzato e privo di acari.

Un metodo molto diffuso

Per pulire il materasso in profondità molti utilizzano un metodo casalingo. Si tratta di spargervi per bene delle manciate di bicarbonato e lasciarle agire per un’oretta circa. Un’operazione da effettuarsi su ambedue i lati. Dopo averlo fatto per ciascun lato del materasso, bisognerà procedere a rimuovere il bicarbonato depositato. Lo si potrà fare manualmente o servendosi di un aspirapolvere. Insomma, sicuramente una mansione poco dispendiosa per quanto concerne il portafoglio, ma non in termini di tempo e di fatica. Inoltre, talvolta potrebbe lasciarci col dubbio circa la sua efficacia, soprattutto se vogliamo sbarazzarci degli acari in caso di allergie o se vogliamo agire profondamente.

Per pulire il materasso in profondità ed eliminare gli acari ecco una soluzione più potente e più pratica del bicarbonato

Un tempo si usava battere i materassi con appositi strumenti, una consuetudine che mirava a estrapolare la polvere ma che comportava uno sforzo immane. Quel metodo in realtà è presente ancora oggi, ma ovviamente si è evoluto per semplificarci la vita. In parecchi potrebbero non esserne a conoscenza, ma esistono degli appositi battimaterassi elettrici. Ve ne sono di diversi modelli e con diversi prezzi. Mediamente si possono trovare a partire dai 50 euro circa fino ad arrivare attorno ai 100 euro, a seconda delle varie caratteristiche. Sono alquanto maneggevoli e si usano comodamente. Solitamente, non solo aspirano ma sono dotati anche di spazzole rotanti veloci che dovrebbero stanare anche lo sporco più infiltrato.

Inoltre, diversi modelli sono dotati di lampade UV che riuscirebbero a uccidere gli acari. Generalmente hanno poi un piccolo serbatoio da svuotare, una volta terminate le pulizie. Si caricano con la corrente elettrica, ma possiamo trovarne fortunatamente anche di classi energetiche alte e quindi convenienti. Basterà collegare il battimaterasso a una presa e poi potremo usarlo. Se non dovessimo avere prese comode in camera, potremo optare per uno cordless, cioè ricaricabile prima di impiegarlo. Vi è da dire che potrebbe tornarci utile anche per pulire i divani e i cuscini. Insomma, potrebbe essere uno strumento effettivamente da prendere in considerazione per una pulizia efficace e veloce.

Lettura consigliata

Per fare a fondo le pulizie di primavera velocemente e senza stancarsi anche in una casa grande ecco una pratica svolta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te