Per provare a stimolare il metabolismo lento in menopausa e aiutarci a tornare in forma ecco alcune soluzioni naturali

Ogni fase della vita di una donna coinvolge aspetti psicologici, fisici, sociali. La consapevolezza del sé fisico avviene gradualmente nelle bambine e soprattutto nelle preadolescenti. Nelle ragazzine, infatti, con la comparsa del ciclo cambia il corpo ma anche il comportamento. In questa fase della vita avviene una trasformazione fino al completo sviluppo. La presenza delle mestruazioni non solo rende la donna possibilmente capace di procreare, ma contribuisce a un equilibrio ormonale. Sono molti gli ormoni che influenzano lo stato di salute di uomini e donne. Quando c’è uno squilibrio si possono manifestare dei sintomi. La donna, all’incirca verso i 50 anni, inizia il periodo della menopausa. In pochi anni, quindi, si ha una graduale interruzione delle attività delle ghiandole sessuali. Ciò comporta la scomparsa del ciclo e il manifestarsi di sintomi che possono peggiorare la qualità della vita della donna.

Sintomatologia della menopausa

Si possono manifestare: stanchezza, calo del desiderio, vampate di calore, sudorazione notturna, irritabilità e insonnia. È importante aumentare l’apporto di calcio e vitamina D: la riduzione della produzione di estrogeni in menopausa fa sì che la massa ossea diventi meno densa. Bisogna fare gli accertamenti adatti e, in caso, assumere elementi utili per prevenire le fratture. Con le alterazioni ormonali, inoltre, la tiroide rallenta le sue funzioni. Di conseguenza, si tende ad accumulare grasso soprattutto sulla pancia, fianchi e cosce e a smaltirlo più lentamente.

Per provare a stimolare il metabolismo lento in menopausa e aiutarci a tornare in forma ecco alcune soluzioni naturali

Ecco dei semplici accorgimenti da seguire:

  • fare attività fisica ogni giorno: fa bruciare calorie, rafforza i muscoli, aiuta l’umore e la circolazione. Bastano una corsa leggera o una camminata o semplici esercizi da fare in palestra, dove si può pure socializzare;
  • fare tre pasti intervallati da spuntini leggeri;
  • ricordarsi di bere acqua per idratarsi, aiutare l’eliminazione di tossine e contrastare il ristagno di liquidi;
  • mangiare le giuste dosi di frutta e verdura; moderare il consumo di cibi molto grassi, salati, insaccati e dolci; per ciò che riguarda il sale, usarlo il giusto oppure sostituirlo in certe preparazioni con erbe aromatiche.

Oltre a questi consigli generali, possono essere utili pure il tè verde, infuso di mela e cannella, di yerba mate, di guaranà e d’orzo. Per alleviare, inoltre, i sintomi della menopausa, si possono usare degli olii essenziali in diffusione. Bastano alcune gocce di essenza di lavanda o arancia per profumare casa e rilassarsi. Qualche goccia di olio essenziale di salvia nella vasca da bagno scioglierà le tensioni, mentre come tisana o decotto potrà dare sollievo se si hanno vampate di calore. Per provare a stimolare il metabolismo lento in menopausa e aiutarci a tornare in forma ecco alcune soluzioni naturali. Si consiglia sempre un consulto presso il proprio medico prima di assumere rimedi naturali per eventuali interazioni con farmaci o possibili reazioni allergiche.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te