Per l’estate 2022 sarà questo il colore di capelli più richiesto ai parrucchieri, regala una tinta seducente ed elegante 

La nostra chioma ha l’immenso potere, a volte sottovalutato, di poter modificare in un battibaleno il nostro aspetto. Per esempio, con delle semplici acconciature potremmo snellire il viso tondo e nascondere il doppio mento, spesso considerati proprio dei punti deboli a livello estetico.

Al contrario, con una nuova colorazione in grado di riaccendere e ravvivare radici e punte potremmo ringiovanire all’istante, “cancellando” i segni del tempo che passa. Ad oggi, però, tingersi i capelli non è solo questione di “necessità”, per rifiorire o per coprire l’odiosissima ricrescita bianca, ma anche di diletto.

Per questo, da ciotole e pennelli del parrucchiere, vengono fuori di continuo tantissime novità. In particolare, le tendenze per l’estate 2022 hanno già fatto capolino e una, destinata a spopolare, la conosceremo proprio nell’articolo di oggi.

Per l’estate 2022 sarà questo il colore di capelli più richiesto ai parrucchieri, regala una tinta seducente ed elegante

In ambito capelli ci siamo ormai abituati a vederne di tutti i colori e quest’anno non farebbe eccezione. I tagli riproducono forme sempre più asimmetriche, con scalature vertiginose e micro-frange.

Le tinture hanno colori sempre più estrosi, come i rosa, gli azzurri e i grigi che ormai fanno tendenza. Sotto questo punto di vista, però, quest’estate qualcosa potrebbe cambiare, con una controtendenza che mancava da anni nei saloni.

Infatti, sarebbe il momento di smettere di pescare nuance appartenenti a palette diverse dalla propria, per rispettare le naturali inclinazioni del capello. In sostanza, sarebbe la volta in cui la naturalezza potrebbe vincere ogni dubbio e spodestare dal trono tinte eccentriche o sfumature marcate.

Quindi, il colore naturale, quello che ci è proprio praticamente dalla nascita, sarebbe il vero protagonista della prossima stagione.

Per bionde e more

A prescindere dalla base di partenza, si cercherebbe di riportare a galla il più possibile il nostro colore naturale. I guru della moda parlerebbero di un effetto a pigmento pieno, dove le eventuali sfumature si dovrebbero affacciare con timidezza.

Nonostante ciò, queste sarebbero importanti per evitare un effetto piatto e dare una marcia in più alla tinta. Però, anche in questo caso, dovremmo rispettare quelle che sarebbero le più autentiche sfumature della nostra capigliatura.

A dirci come fare potrebbe essere il Sole che con i suoi raggi apporta naturali schiariture. Ad esempio, un castano potrebbe tendere verso un ramato e un biondo verso le intense gradazioni miele oppure oro.

Infine, queste sarebbero realizzate su ciocche sottili, e solo nella parte inferiore, cercando di non creare stacchi netti o un effetto a strisce variopinte.

Allora, per l’estate 2022 sarà questo il colore che porteremmo a spasso sulle nostre teste, ideale per cambiare ancora una volta il nostro aspetto conferendogli un’eleganza seducente.

Lettura consigliata 

Basta tinta biondo platino o cenere, ecco il colore che sta spopolando per nascondere la ricrescita bianca e avere capelli luminosi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te