Per il pranzo dell’Immacolata non tramezzini e paté come antipasto, ma questi piccoli stuzzichi golosi con la pasta sfoglia 

Siamo alla vigilia dell’Immacolata e chi ancora non ha definito il menu per il pranzo può trovare in questo articolo un’idea semplicissima e velocissima da realizzare come antipasto.

Normalmente s’imbandisce la tavola con tanti piccoli tramezzini e rotolini farciti oppure con delle bruschettine croccanti arricchite da uno spumoso strato di paté.

Queste due tipologie di antipasto sono tra le più gettonate e fanno anche parte della nostra tradizione quando si parla di feste e cibo.

Tuttavia, se fossimo stanchi di preparare e di servire sempre gli stessi pratici “finger food”, ecco l’occasione per fare qualcosa di diverso.

Per il pranzo dell’Immacolata non tramezzini e paté come antipasto, ma questi piccoli stuzzichi golosi con la pasta sfoglia

Questa volta il nostro antipasto non vedrà come protagonisti pancarrè e tocchetti di pane, ma la regina della tavola sarà la pasta sfoglia.

Con questa andremo a realizzare dei piccoli bocconcini uno tira l’altro, croccanti fuori e dal cuore morbidissimo.

Inoltre, saranno così deliziosi e belli da sembrare acquistati e permetteranno di fare un figurone anche a chi non è esperto in cucina.

Ingredienti

  • un rotolo di pasta sfoglia rettangolare dal quale ricaveremo circa 25 bocconcini;
  • una confezione di spinaci surgelati;
  • una confezione di robiola;
  • 5 cucchiai parmigiano grattugiato;
  • latte quanto basta;
  • noce moscata;
  • pepe nero;
  • sale;
  • semi di sesamo;
  • burro.

Procedimento

Come prima cosa dedichiamoci agli spinaci. Versiamoli ancora surgelati in padella con una noce di burro e un pizzico di sale e facciamoli cuocere per circa 15 minuti a fiamma media.

Una volta pronti, scoliamoli e strizziamoli per eliminare tutta l’acqua di cottura: devono essere molto asciutti.

Ora, andiamo a realizzare la crema che completerà questa squisita ma leggera farcitura.

In una ciotola versiamo e mescoliamo la robiola, due cucchiai di latte, un po’ di noce moscata, il pepe nero e il parmigiano grattugiato.

Uniamo gli spinaci e continuiamo a mescolare fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati per bene.

Assemblaggio e cottura

A questo punto, srotoliamo la pasta sfoglia e tagliamola in tre strisce seguendo la lunghezza del lato più lungo del rettangolo.

Al centro di ogni striscia andiamo a posizionare il condimento aiutandoci o con un cucchiaio e le mani oppure con una sac à poche.

Poi, arrotoliamo fino a formare tre salsicciotti ben chiusi e ricaviamo da ognuno 7-8 bocconcini.

Intagliamo delicatamente ciascun bocconcino con due piccoli tagli trasversali e disponiamo il tutto su una teglia foderata da carta forno.

Inumidiamo la superfice con dell’acqua e facciamo cadere sopra un pizzico di semi di sesamo.

Inforniamo a 180 gradi per circa 15-20 minuti.

Ecco, quindi, che per il pranzo dell’Immacolata non faremo più tramezzini e paté come antipasto, ma questi piccoli stuzzichi golosi con la pasta sfoglia.

Una volta cotti, possiamo disporli su un’alzatina e decorare con rametti di rosmarino.

Approfondimento

Chi non ha mai mangiato i finocchi così non sa che si perde, un gustoso contorno croccante per carne e pesce.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te