Per digerire meglio i peperoni non serve solo spellarli ma evitare questi abbinamenti killer

Il peperone è un ortaggio davvero fenomenale, ricco di gusto e di proprietà nutritive appartenente alla famiglia delle Solanacee. Il peperone apporta un notevole quantitativo di vitamine, antiossidanti e minerali che concorrono ad aiutare vista, pelle, e difese immunitarie.

Inoltre vantano un gusto davvero unico ed irresistibile che ben si sposa per farli ripieni o per condire un piatto di pasta.

Fin qui sembrerebbe tutto perfetto, se non fosse per il fatto che spesso i peperoni si rivelano difficilmente digeribili rimanendoci sullo stomaco.

Una delle cause è la presenza residua di solanina nei peperoni, sostanza potenzialmente tossica per l’organismo che non ci permette di digerirli al meglio. Tuttavia, questa si riduce man mano nel corso della maturazione. Dunque, primo passo per digerire meglio i peperoni sarà quello di scegliere l varietà rossa a quella verde.

Piccoli segreti

Per garantire una buona digeribilità del peperone sarà necessario pulirli adeguatamente prima della cottura. Per far questo è consigliabile utilizzare un pela patate e rimuovere la pelle esterna, limitando il più possibile lo spreco. Questo ci aiuterà ad eliminare ulteriori residui di solanina nella buccia. Dovremo dare la stessa importanza, poi, anche ai filamenti bianchi e ai semi interni che invece contengono flavina, che causa senso di pesantezza.

Dopodiché da tenere in considerazione è la modalità di cottura di cui la più indigesta risulta essere quella arrosto. Nei peperoni arrostiti infatti viene eliminato un enzima che aiuta il nostro organismo a digerirli più agevolmente. La cottura più consigliata è quella in padella con olio caldo o in alternativa crudi. Al contrario di quanto crediamo i peperoni crudi, se opportunamente spellati, sono molto digeribili ed ottimi, inoltre, per la dieta. Un peperone crudo, infatti, apporta appena 25 calorie.

Per digerire meglio i peperoni non serve solo spellarli ma evitare questi abbinamenti killer

Tuttavia, se compiamo correttamente tutti questi passaggi avendo premura di pulire e cuocere adeguatamente perché continuiamo a non digerirli? La causa potrebbe dipendere da alcuni alimenti che vengono portati in tavola assieme ai peperoni. Se infatti questo ortaggio sembra non dare problemi se abbinato con carni bianche, pesce, riso, pasta, o cous cous non si può dire lo stesso per altri alimenti. Sono infatti sconsigliabili i peperoni mangiati insieme a cibi che naturalmente favoriscono pesantezza digestiva rifermentando nello stomaco. Questi sono uova, legumi e formaggi che a causa delle loro caratteristiche potrebbero rendere davvero difficoltosa la digestione. Dunque, ecco perché per digerire meglio i peperoni non serve solo spellarli ma evitare questi abbinamenti killer.

Approfondimento

Più di legumi e broccoli è questo errore che gonfierebbe la pancia come un pallone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te