Per cucinare il pesce in modo perfetto basta evitare questi errori comuni che rovinano tutto

Portare in tavola un buon piatto a base di pesce non è così complicato come molti pensano. Certo gli esperti sono facilitati nella preparazione della pietanza ma anche chi vuole cimentarsi per la prima volta, può ottenere ottimi risultati.
Per un antipasto sfizioso e semplicissimo, ad esempio, si consiglia questa ricetta proposta dalla Redazione e consultabile cliccando QUI.

Il segreto per cucinare il pesce in modo impeccabile è non cadere in alcuni errori molto comuni, scovati dagli chef.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per cucinare il pesce in modo perfetto basta evitare questi errori comuni che rovinano tutto

Uno degli errori più banali e comuni è condire eccessivamente il pesce. Probabilmente in molti negheranno ma non è così raro trovare nella teglia, un lago di condimento. Un errore che camuffa anche la freschezza del cibo che sarà inondato da altri ingredienti.
Per una cottura al forno fatta ad arte, sarà necessario aggiungere poco sale, pepe e qualche erba aromatica. Una spennellata di olio e via, dritto in forno. Si sconsigliano salse e cremine già pronte da versare sul pesce prima della cottura.

Bollire o lessare?

Per evitare di rendere il pesce lessato, soprattutto nella parte che si poggia sulla teglia, basterà fissare la temperatura del forno a 200°C. Temperatura che poi dovrà essere abbassata per terminare la cottura senza il pericolo che il pesce si bruci.

In questo modo, il sale assorbirà l’umidità dovuta dal liquidi che il pesce espelle naturalmente e la temperatura rovente porterà alla cottura rapida della parte inferiore che apparirà quasi croccante.

Altra tecnica per evitare che il pesce diventi lessato nella parte inferiore è quella di cospargere la teglia con del sale grosso, ricoperto dalla carta da forno.

Una tecnica altrettanto valida è quella di sostituire al sale grosso uno strato di fette di patate, ricoperte sempre da carta forno. In questo modo, con una sola cottura si potrà gustare un piatto a base di pesce e un velocissimo contorno di patate.

Infine, una regola generale da ricordare è che per il pesce cotto al forno, bisogna calcolare 25 massimo 30 minuti, alla temperatura di 180 o 200° C per chilo di peso. Ed ecco perché per cucinare il pesce in modo perfetto basta evitare questi errori comuni che rovinano tutto.

Consigliati per te