Per continuare a vedere la TV questa è la migliore col nuovo standard tecnologico

Una rivoluzione tecnologica sta per entrare nelle case delle famiglie italiane e riguarda il televisore. Molti italiani saranno costretti a cambiare la TV per adeguarla ai nuovi standard di trasmissione. Come capire se il televisore che abbiamo in casa è adeguato al nuovo standard? E se si deve comprare un nuovo televisore, verso quale orientarsi? In questo articolo scopriremo che per continuare a vedere la TV questa è la migliore col nuovo standard tecnologico. Inoltre riveleremo come scoprire facilmente se il televisore che abbiamo è adeguato alla nuova tecnologia.

Come scoprire se il televisore può ricevere le nuove trasmissioni

Dal 1° gennaio 2023 (quindi tra 15 mesi) i canali televisivi trasmetteranno i programmi utilizzando la nuova tecnologia DVB T2. Alcuni televisori sono già abilitati al nuovo standard, molti altri non lo sono, così molti dovranno cambiare apparecchio. Prima di tutto occorre sapere che non tutti dovranno cambiare TV. Gli apparecchi adatti al nuovo standard mostrano la scritta Test HEVC Main10 sul canale 100 o 200. Se il messaggio non appare, proviamo a risintonizzare l’apparecchio e verificare nuovamente. Se ancora la scritta non appare, allora la TV non è adatta alla nuova tecnologia. In questo caso le strade sono due, si può comprare un nuovo apparecchio televisivo oppure si acquista un decoder che abilita il vecchio televisore.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

I segreti per scegliere la nuova TV

Una famiglia potrebbe cogliere l’occasione del bonus per cambiare il televisore di vecchia generazione e acquistarne uno nuovo. In questo caso per continuare a vedere la TV questa è la migliore col nuovo standard tecnologico. Chi compra un televisore potrebbe trovarsi in difficoltà davanti all’enorme mole delle offerte se non ha le idee chiare o non è un esperto. Ecco una piccola e semplice guida ragionata all’acquisto.

Prima di tutto chi compra un televisore deve avere le idee chiare sulle dimensioni dello schermo. Ovviamente le dimensioni del televisore (misurate in pollici) dipendono molto dallo spazio a disposizione. Ma occorre sapere che in termini di prezzo la differenza tra un apparecchio più piccolo rispetto ad uno più grande non è molto ampia. In proporzione costa meno una TV con uno schermo più ampio rispetto a quella con minori pollici.

Occhio allo schermo

Le tre tecnologie che dominano lo schermo sono LCD, LED e OLED. La tecnologia LCD è quella base, mentre quella al LED è una evoluzione della prima. I televisori al LED consumano meno energia di quelli LCD. Ma chi cerca coloro accesi, contrasto migliore e schermi sottilissimi allora deve orientarsi sui televisori OLED. Ma deve anche sborsare molti più soldi.

Infine chi acquista una TV deve avere le idee chiare anche sulla risoluzione dello schermo. La risoluzione base è HD che riproduce immagini a dimensione di 1280×720 pixel. Mentre le TV Full HD hanno una risoluzione di 1920×1080 pixel e permettono di godere di contenuti ad alta definizione. Gli apparecchi a risoluzione Ultra HD hanno un’altissima definizione di 3840×2160 pixel. Tuttavia l’occhio umano fatica a percepire la differenza tra un Full HD e un Ultra HD. Ma i secondi costano più dei primi.

Infine, chi non volesse più pagare il canone RAI c’è una innovativa alternativa. Questo televisore permette di non pagare la tassa grazie a una soluzione geniale.

Approfondimento

Come vedere proiettato sullo schermo tv ciò che passa sul display dello smartphone

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te