Per aiutare la digestione e alleviare le coliche dopo le abbuffate ecco le tisane della nonna con pochi ingredienti naturali

Uno dei piaceri della vita è mangiare. Il nostro corpo ha bisogno di energia, come un’auto, utilitaria o sportiva, ha bisogno di benzina. La nostra energia e il nostro benessere derivano soprattutto dagli alimenti. Un cibo cucinato in un certo modo, però, unisce l’utilità al piacere. Uno dei nostri sensi è proprio quello del gusto, che funziona meglio anche grazie all’olfatto. Quando siamo attratti da un buon odore di un primo o di un secondo piatto, appena abbiamo quel boccone sulla lingua lo assaporiamo con piacere.

La domenica e durante le feste, come Pasqua, Natale e Capodanno, è normale eccedere con pranzi e cene. Finché si resta a tavola e si mangia, lo stomaco si riempie piano, con pause tra una portata e l’altra. Alla fine, però, ecco assalirci un senso di pesantezza che può portarci anche, in certi casi, ad avere dei dolorini. Ciò avviene perché il corpo deve metabolizzare zuccheri e grassi e in quelle occasioni il lavoro è davvero molto. Come aiutare la digestione e alleviare eventuali fastidi?

Per aiutare la digestione e alleviare le coliche dopo le abbuffate ecco le tisane della nonna con pochi ingredienti naturali

Nei casi in cui il senso di pesantezza e digestione difficoltosa siano restii a passare, potremmo dare una mano al corpo con dei rimedi di antico uso, tramandati dalle nonne. Ecco quali:

  • tisana di liquirizia e menta;
  • infuso di alloro.

Per la tisana di liquirizia bisogna procurarsi in erboristeria delle radici. La menta potremmo anche acquistarla in vasetto e coltivarla con altre piante aromatiche in casa. Prendere una radice di liquirizia e spezzettarla, unirla in una tazza con alcune foglioline di menta e versare dell’acqua bollente. Se possibile, coprire con un piattino, lasciar passare 10 minuti e poi bere così o con una goccia di miele. La liquirizia è utile per favorire la digestione, ma se ne sconsiglia l’uso a chi soffre di pressione alta o di alcune patologie. In tal caso, chiedere il consiglio del proprio medico.

L’infuso di foglie di alloro è uno dei metodi più conosciuti e usati. La tradizione vuole che si prendano foglie di numero dispari e si mettano in infusione con acqua bollente per 10 minuti. Se si può, meglio coprire la tazza con un piattino, in modo da trattenere gli aromi naturali. Trascorso il tempo, l’acqua avrà assunto un bel colore verde. Si può bere così o con un pochino di zucchero.

Per aiutare la digestione e alleviare le coliche dopo le abbuffate ecco le tisane della nonna con pochi ingredienti naturali.

Se si vuole preparare un rimedio allo zenzero, invece, consigliamo questo dolce sciroppo digestivo che ha anche un ingrediente che può anche stimolare il metabolismo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te