Per accorciare in casa le tende troppo lunghe senza macchina da cucire e fare tagli bastano 5 trucchi furbi

È risaputo che nessun luogo è come casa propria, la protezione rassicurante che ci trasmette è insuperabile. Ci fa sentire totalmente a nostro agio, tanto più perché l’interno rispecchia i nostri gusti ed esigenze. In effetti, arredarla è un vero divertimento e ci consente di esprimerci appieno nella scelta dei vari elementi. Talvolta però potremmo incontrare alcune difficoltà. Infatti, potrebbero esservi dei punti sui quali non sappiamo come agire. Potremmo trovarci indecisi sui giusti lampadari di una stanza open space o ancora su come riempire l’angolo tra 2 divani. A complicare la situazione, spesso intervengono anche degli imprevisti, come non trovare arredi adatti e conformi. Ciò capita tantissime volte con le tende.

Un cruccio di tutti

Sembra incredibile, ma quando decidiamo di comprare le tende per la casa puntualmente vi è sempre qualcosa che non va. Non appena troveremo dei modelli che ci piacciono, con dei colori che si abbinano alla nostra abitazione, ci troveremo a constatarne l’eccessiva lunghezza. Mentre dovrebbero essere di dimensioni adatte a balconi e finestre.

Se non vogliamo optare per altro, non ci resta che trovare un modo per accorciare in casa le tende troppo lunghe. Sicuramente una soluzione ideale sarebbe farvi una bella piega ben fatta. Per ottenere un risultato impeccabile necessiteremmo però della macchina per cucire, di cui non tutti siamo provvisti. Strumento fondamentale anche nel caso in cui decidessimo di praticare dei tagli per ricucire per bene l’orlo. E in certi casi è indispensabile anche una certa abilità sartoriale. Se non ne siamo in possesso, però, non vorrà dire dover rinunciare alle tende che ci piacciono, perché abbiamo varie opzioni per adattarle in modo semplice.

Per accorciare in casa le tende troppo lunghe senza macchina da cucire e fare tagli bastano 5 trucchi furbi

La prima e più scontata soluzione è comprare delle calamite per raccogliere la tenda e annodarla. Se ne trovano di tanti differenti modelli e materiali, ci si potrà davvero sbizzarrire. Qualora le calamite non dovessero piacerci, possiamo anche semplicemente annodarne i lembi. Basterà raccogliere l’orlo e annodarlo in modo morbido.

Possiamo però ricorrere anche a soluzioni più sofisticate. Infatti, partendo dal centro del bordo inferiore, possiamo arrotolarlo su se stesso creando delle pieghe sovrapposte arricciate. Dopo di che, raccoglieremo in un pugno le pieghe e le bloccheremo con un elastico o un nastrino. L’effetto sarà davvero elegante. L’elastico, naturalmente, dovremo nasconderlo nel tessuto.

Possiamo però anche procedere a fare una piega vera e propria, anche in questo caso senza bisogno di ago e filo. Dopo aver preso le misure, rivoltiamo la parte di stoffa di troppo verso la parte interna della tenda e fermiamola con delle spille da balia. Inseriamole nello spazio interno tra le stoffe sovrapposte così che non siano visibili.

Ulteriore opzione è prendere le misure e fare la piega cucendola in modo non tradizionale, cioè con il nastro termoadesivo. Basterà posizionarlo tra i due tessuti e passarvi il ferro: magicamente si incolleranno.

Quindi, d’ora in poi, se la tenda che ci piace è troppo lunga non dovremo ripiegare sulle seconde scelte perché possiamo facilmente accorciarla.

Lettura consigliata

Per fare a fondo le pulizie di primavera velocemente e senza stancarsi anche in una casa grande ecco una pratica svolta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te