Patrimonio UNESCO è Cefalù, 1 dei borghi italiani tra i più belli del Mondo

Cefalù

Inutile stare qui a ricordare le migliaia di imperdibili borghi e città che riempiono il nostro Paese. Tra l’altro complice un autunno che sembra una primavera, l’Italia è stata letteralmente invasa fino a qualche giorno fa dai turisti stranieri. Ma, oltre alle solite Venezia, Firenze e Roma, senza dimenticare Milano e Napoli, molti turisti sono andati alla ricerca delle perle più piccole ma non per questo meno preziose. Tutta una serie di località, magari affacciate sul lago, a ridosso delle montagne, in cima alle colline, con un patrimonio di storia, arte e archeologia. Com’è il borgo che andremo a vedere oggi, che sconosciuto assolutamente non è, e che il turismo straniero sta sempre più incoronando tra i suoi eletti.

A spasso per la meravigliosa Sicilia

Sono ormai 7 anni che la meravigliosa Cefalù si colloca stabilmente tra i patrimoni umanitari dell’UNESCO. Grazie non solo alla bellezza della sua location, ma anche alla Cattedrale, esempio incredibile a livello artistico e culturale. Capita molto spesso che Cefalù rimanga anche stabilmente in classifica tra i 10 borghi italiani e più belli. Capita altrettanto spesso che sui siti di viaggio tedeschi, olandesi e americani, Cefalù sia assolutamente consigliata. Con un clima praticamente primaverile per tutto l’anno, tanta ospitalità e una splendida cucina, questa zona può vantare veramente tante frecce al suo arco. E attenzione che un sito americano specializzato nella vivibilità dei borghi mondiali, ha eletto Cefalù nella classifica dei primi 10.

Patrimonio UNESCO è Cefalù, 1 dei borghi più belli ma anche forziere pieno di segreti

Il Duomo di Cefalù rappresenta sicuramente uno dei simboli maggiormente conosciuti e apprezzati della cittadina. Esempio caratteristico di architettura arabo normanna, ancora oggi fonte di studi e trattati internazionali. Ma dietro alla sua edificazione ci sarebbe anche un interessante mistero. Non dovrebbe sfuggire infatti agli occhi del turista l’aspetto abbastanza militare di questo luogo sacro. Storia e leggenda si uniscono infatti nel raccontare che Ruggero II avrebbe costruito il Duomo come voto di ringraziamento. Ma, siccome siamo in pieno periodo medievale, e la Sicilia è terra di conquista tra arabi e occidentali, il sovrano avrebbe volutamente chiesto un aspetto non solo da chiesa ma anche da fortezza. Come se questo luogo rappresentasse sì il rifugio per l’anima, ma anche quello per il corpo, in caso di difesa della città.

Cosa mangiare e cosa gustare a Cefalù

Per gli amanti della cucina, Cefalù rappresenta una meta imperdibile. In linea con la splendida tradizione siciliana, ma anche portatrice di ricette originali e davvero sfiziose. Non può mancare ovviamente la classica caponata di melanzane, come nemmeno la cassata siciliana. Ma attenzione che gli amanti della semplice cotoletta, possono assaggiarla in una versione davvero deliziosa all’aceto. Per tutti coloro che prediligono sempre verdura e legumi, imperdibile un piatto di fagioli alla menta. Un abbinamento che potrebbe sembrare davvero avventato, ma che invece vale la pena di essere assaggiato. Essendo poi in mezzo al mare, non possiamo dimenticarci le splendide ricette di pesce che qui trovano il loro apice negli involtini di pesce spada, ma anche nelle sublimi e indimenticabili cozze gratinate. Patrimonio UNESCO è Cefalù, 1 dei borghi italiani eletto tra i più belli del Mondo ma anche tra i più succulenti.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te