Oltre al solito bicarbonato, ecco come sbiancare i capi ingialliti con questo insospettabile e comunissimo ingrediente

Sicuramente, sarà capitato a tutti di estrarre i bianchi dalla lavatrice, notando con disappunto che sembrano ingrigiti o presentano aloni gialli.

Se già un simile risultato ci scoraggia, meglio non pensare ai residui delle macchie più difficili che il lavaggio non è riuscito a eliminare del tutto.

Per scongiurare questi fastidiosi inconvenienti, siamo soliti acquistare i migliori prodotti in commercio.

Quando poi anche questi, a volte, non ci deliziano con l’effetto desiderato, le proviamo tutte, ricorrendo ai cari vecchi rimedi della nonna.

Nel caso del bucato, viene tendenzialmente suggerito l’uso bicarbonato, la cui azione si rivela efficace anche nella risoluzione di altri crucci casalinghi.

Tuttavia, non è l’unica strada: oltre al solito bicarbonato, ecco come sbiancare i capi ingialliti con questo insospettabile e comunissimo ingrediente.

I gusci d’uovo

Quando pensiamo alle uova, il pensiero corre immediatamente a ricette dolci e salate di ogni sorta.

La versatilità dell’uovo in cucina è cosa ormai risaputa, meno conosciute sono invece le applicazioni delle sue componenti nell’ambito delle pulizie di casa.

I gusci d’uovo rappresentano infatti una risorsa preziosissima, che possiamo riutilizzare in molti modi diversi.

Abbiamo infatti già appurato che i gusci delle uova possono essere utilizzati per contrastare le macchie difficili sulle stoviglie.

Quello che però pochi sanno è che gli stessi gusci potrebbero sorprenderci con una buona capacità di sbiancare il bucato.

Oltre al solito bicarbonato, ecco come sbiancare i capi ingialliti con questo insospettabile e comunissimo ingrediente

Sarebbe sufficiente sciacquarli e sbriciolarli per poi inserirli in una federa o un sacchetto di cotone da riporre in lavatrice.

Naturalmente, è importante sia controllare che l’involucro scelto sia integro, sia premurarsi di chiuderlo correttamente.

In caso contrario, qualche guscio potrebbe fuoriuscire, rischiando di creare problemi al filtro dell’elettrodomestico.

Se anche questo curioso stratagemma non dovesse sortire il risultato sperato, ecco un’altra soluzione ecologica e semplicissima da provare.

Candeggina delicata fai da te

Si tratta di una candeggina delicata fai da te, facile da preparare e che può essere utilizzata per pretrattare macchie secche, specialmente sui capi di cotone.

In un recipiente, mescoliamo:

  • 700 ml di acqua distillata;
  • 50 g di acido citrico;
  • 170 g acqua ossigenata 130 volumi;
  • 80 g di detersivo per piatti ecologico

Una volta che la soluzione si presenta ben diluita, versiamola in un contenitore, magari riciclando quello di un detersivo ormai finito.

Approfondimento

Basta alle ostinate macchie sugli indumenti quando mangiamo questo squisito frutto, ecco come eliminarle in modo naturale e come cercare di prevenirle

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te