Altro che aceto e limone, sono questi i segreti per eliminare macchie e cattivi odori in cucina

Mettersi ai fornelli è per molti un’attività davvero rilassante, a cui non rinunciare nemmeno dopo un’intensa giornata in ufficio.

È però il weekend a qualificarsi come il momento perfetto per dare sfogo alla propria fantasia in cucina.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Lasciate alle spalle le incombenze lavorative e le tempistiche ristrette, ci dedichiamo a combinare profumi e sapori in tutto relax.

La lotta contro sporco ostinato e cattivi odori

Se cucinare può aiutare a distendere i nervi, lo stesso non si può dire per la pulizia delle stoviglie.

In effetti, una volta che abbiamo imbastito un pranzo degno di un ristorante stellato e abbiamo fatto il pieno di complimenti, arrivano le dolenti note.

Certo, la lavastoviglie è un grande aiuto, ma anche questo elettrodomestico può riscontrare delle difficoltà quando si trova di fronte a macchie ostinate.

Per non parlare poi dei cattivi odori.

L’aroma delizioso del piatto caldo e fumante lascia il posto ad un olezzo sgradevole se le stoviglie non vengono poi correttamente trattate.

Per fortuna, proprio nella nostra cucina si nascondono alleati efficaci, ma inaspettati che vengono in nostro soccorso in tali situazioni.

Infatti, altro che aceto e limone, sono questi i segreti per eliminare macchie e cattivi odori in cucina.

Uova e senape

Parlare di uova e senape come smacchiatori e agenti profumanti sembra quasi un ossimoro.

Ecco perché occorrono subito delle precisazioni: parleremo dei gusci delle uova e della senape in polvere.

Altro che aceto e limone, sono questi i segreti per eliminare macchie e cattivi odori in cucina

Trattamento con gusci d’uovo

I gusci delle uova spezzettati, adagiati sul fondo di piatti o tazze e ricoperti con acqua calda, vincerebbero la lotta contro le macchie insistenti, quali tè o caffè.

Naturalmente l’effetto non è immediato, ma è necessario lasciare agire la soluzione almeno per una notte.

Senape in polvere contro unto e stoviglie maleodoranti

La polvere di senape rivelerebbe invece potenzialità inattese nella detersione delle padelle.

Versiamo uno o più cucchiai sulle macchie di unto o sporco e aggiungiamo acqua per ottenere una crema pronta per essere strofinata.

In alternativa, possiamo lasciare agire la singola polvere per qualche minuto, in modo che assorba eventuali residui di olio.

Non solo: la stessa polvere può essere impiegata per assorbire gli odori indesiderati che si possono generare, ad esempio, nei contenitori per alimenti.

È sufficiente diluire un cucchiaio di senape in acqua bollente e lasciare riposare la soluzione almeno 30 minuti prima di procedere con normale risciacquo.

Approfondimento

Finalmente un metodo efficace per eliminare l’odore dai barattoli in vetro e un consiglio per pulire i coperchi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te