Novità in arrivo per tutti gli amanti degli smartphone perché ci sarebbe una inversione di tendenza

Attenzione al dato statistico che stiamo per dare: secondo gli esperti ci sarebbero nel Mondo oltre 4 miliardi di smartphone. In sostanza, 1 ogni 2 persone. Dati abbastanza realistici nei Paesi più evoluti e sviluppati del Mondo, ma più difficilmente riscontrabili nelle aree più vulnerabili e povere. Sicuramente gli ultimi anni che abbiamo trascorso anche in isolamento, hanno visto salire lo smartphone ad assoluto protagonista nella nostra vita. Diventato sempre di più uno strumento sociale e lavorativo, praticamente insostituibile nella nostra quotidianità. Ricordando però che ci sono alcuni accorgimenti da seguire per non cadere in eventuali problemi di salute con il suo abuso. Tantissimi anche gli italiani che amano cambiare spesso il proprio smartphone e sicuramente non prenderanno bene questa notizia.

Un calo fisiologico ma forse inatteso nelle vendite

Novità in arrivo per tutti gli amanti degli smartphone, il numerato che fino a qualche mese fa sembrava un vero e proprio Eden. Stando ai dati ufficiali del settore, il primo trimestre del 2022 ha dimostrato una discreta inversione di tendenza in fatto di vendite di smartphone. Dopo un paio d’anni decisamente positivi, facilitati anche come dicevamo dalla situazione sociale, saremmo tornati al 2020. Anno in cui si segnalava una discreta saturazione in questo mercato sempre più preda della concorrenza. Nell’ultimo mese di riferimento utile, cioè maggio 2022, sarebbero stati venduti smartphone nella cifra inferiore ai 100 milioni di pezzi. Teoricamente potrebbe sembrare strano parlare di crisi con questi numeri, ma il mercato parla di una contrazione che si era verificata una volta sola negli ultimi 8 anni.

Novità in arrivo per tutti gli amanti degli smartphone perché ci sarebbe una inversione di tendenza

Aspettando i dati di giugno, non ancora pronti, gli analisti evidenziano come maggio sia il secondo mese successivo di arretramento delle vendite. Soprattutto, sarebbe da analizzare il fattore negativo di un mercato che sta risentendo sempre di più della crisi globale. Oltre ai vari lockdown che hanno messo in crisi la Cina, attualmente potenza numero 1 nella produzione di smartphone, sono arrivati i problemi che alla guerra in Russia. Anche in questo settore, il mancato arrivo delle materie prime e dei pezzi di ricambio, avrebbe fatto la differenza. Ma attenzione che i recentissimi dati amari e pessimistici sull’aumento dell’inflazione starebbero pesando sulla volontà dei clienti di acquistare prossimamente nuovi smartphone.

Lettura consigliata

Mitico e amatissimo ecco tornare sui mercati un cellulare che ha segnato un’epoca e si presenta con la nuova veste tecnologica

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te