Non tutti sanno che questa pianta commestibile, dalle proprietà benefiche per la salute e disponibile in quasi tutti i colori dell’arcobaleno, può adornare le nostre case ma anche servire a preparare bevande e infusi

Tra i tanti fiori dall’aspetto meraviglioso vi è l’ibisco. Si tratta di un fiore eclettico che esiste in natura in vari colori che possiamo scegliere a piacimento. L’abbiamo, infatti in rosa, rosso, blu, giallo, bianco e in tante altre sfumature e combinazioni.

L’ibisco è una pianta erbacea, annuale e perenne, originaria dell’Asia e del Pacifico. Essa appartiene alla famiglia delle malvaceae, di cui il solo genere hibiscus contempla più di 300 fattispecie. Questo fiore è molto ornamentale per le sue splendide fioriture. Non tutti sanno, però, che questa pianta commestibile, dalle proprietà benefiche per la salute, disponibile in quasi tutti i colori dell’arcobaleno, può adornare le nostre case ma anche servire a preparare bevande e infusi.

Pianta disponibile in quasi tutti i colori dell’arcobaleno per adornare balconi e terrazzi

L’ibisco, nel suo habitat naturale, può raggiungere notevoli dimensioni, sviluppandosi su alberi, arbusti e cespugli nelle sue centinaia di varietà. Tuttavia, nei climi miti come il nostro, tende ad uno sviluppo più ridotto. Quindi, tendenzialmente la pianta rimane più piccola.

È facile da coltivare e per i suoi colori sgargianti è utilizzata soprattutto a scopo ornamentale. Essa, quindi abbellirà i nostri giardini ma anche i nostri terrazzi e balconi.

Le sue proprietà benefiche per la salute

Non tutti sanno che questa pianta commestibile, dalle proprietà benefiche per la salute, disponibile in quasi tutti i colori dell’arcobaleno, può adornare le nostre case ma anche servire a preparare bevande e infusi. Con essa, infatti, si prepara il karkadè, ottenuto proprio dall’infusione dei fiori essiccati.

Essa, come tisana, si caratterizza per il colore rosso intenso, e infatti è chiamata thè rosso. Inoltre, è una bevanda ideale da gustare sia fredda che calda.

In più, presenta proprietà terapeutiche benefiche svariate, che ne fanno davvero un rimedio molto salutare. Infatti, il karkadè è utilizzato in particolare come antisettico, astringente, emolliente, digestivo, diuretico. Poi, secondo alcuni studi, avrebbe carattere purgativo, refrigerante, calmante e tonificante. Insomma, con questa pianta otterremo un duplice vantaggio: casa meravigliosa e refrigerio per il corpo.

Approfondimento

Inutile disperarsi e casomai disfarsi di una pianta che sembra marcia perché basta seguire questi eccellenti rimedi per salvarla se l’abbiamo innaffiata troppo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te