Non tutti sanno che per curare e salvare piante appassite in balcone bastano solo queste semplici mosse

Chi ha un balcone lo sa, è una soddisfazione riempirlo di fiori e piante di ogni genere, soprattutto in questa stagione calda.

Non sempre è possibile dedicargli le attenzioni di cui necessitano, a causa della vita frenetica finiamo per fare degli errori nella loro cura.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questo, comunque, ci costa notevole spreco di tempo e anche di denaro, perché a volte non c’è più niente da fare per farle sopravvivere.

Però non tutti sanno che per curare e salvare piante appassite in balcone bastano solo queste semplici mosse, riuscendo anche a risparmiare denaro prezioso.

Procedura

Spesso le nostre piante quando appassiscono necessitano semplicemente di acqua, è fondamentale che l’apparato radicale sia sempre ben idratato.

Immergiamo la pianta col vaso in un contenitore pieno d’acqua per trenta minuti, successivamente togliamola, facciamo defluire il liquido in eccesso e rimettiamola a posto.

Ricordiamoci che è fondamentale non esporla subito alla luce diretta del sole, rischierebbe di seccare velocemente.

Se le nostre piante appassite fossero in un vaso grande, probabilmente questa procedura potrebbe non bastare.

Questo perché il terreno, quando si secca, tende a compattarsi così tanto che non lascia più passare l’umidità.

Basterà solo prendere uno strumento che sia appuntito e possibilmente lungo, come una forchetta, e smuoviamo la terra andando in profondità del terreno.

Non dimentichiamo che è fondamentale fare attenzione a non rompere radici per non danneggiare la pianta: così potremo annaffiarla per bene.

È importante tagliare le parti morte della pianta con una forbice sterilizzata.

Per vedere se anche le radici contengono parti morte o marce basterà sollevare la pianta dal vaso scrollando il terriccio, nel caso eliminiamole e rinvasiamo.

Consigli

Si può anche valutare di creare una specie di serra intorno alle piante appassite, così potremo donarle l’umidità che necessitano per riprendersi.

Dovremo semplicemente annaffiarle bene o procedere con l’immersione di cui abbiamo parlato precedentemente per poi avvolgerla in un sacchetto di plastica trasparente.

Infine, lasciamole così per qualche giorno, valutando che sia in un posto dove riceva luce indiretta.

Non tutti sanno che per curare e salvare piante appassite in balcone bastano solo queste semplici mosse, dovremo solo provare.

Consigliati per te