Non tutti sanno che è questa l’ora migliore per abbronzarsi d’estate senza rischi

Il sole è un incredibile alleato dell’umore, ci fa stare bene e tutti noi non vediamo l’ora di togliere abiti pesanti per sentirci liberi.

Inoltre, stimola la produzione della vitamina D che fissa il calcio nelle nostre ossa, è fondamentale ricordarsi che comunque bisogna sempre proteggerci adeguatamente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Bisognerebbe sempre applicare i prodotti solari fin dal mattino, prima di uscire e ripetere l’operazione più volte al giorno, soprattutto se fa particolarmente caldo. 

Non tutti sanno che è questa l’ora migliore per abbronzarsi d’estate senza rischi

Per una sana abbronzatura è consigliato esporsi al sole durante la mattinata, fino circa le 11, per poi tornare ad abbronzarsi dopo le 15.

È bene evitare di esporsi tra le 12 e le 15, proprio perché i raggi del sole sono particolarmente intensi e potenzialmente dannosi per la pelle.

Ovviamente, se proprio non possiamo farne a meno, è caldamente suggerito di munirci di prodotti altamente protettivi.

Generalmente, più scendiamo nello stivale e più la luce del sole e il calore saranno elevati, per cui è fondamentale far occhio all’orario di esposizione.

Questo vale sia per adulti che bambini, tenendo a mente che l’orario migliore per prendere il sole è prima delle 11 e dopo le 17.

È fondamentale non esporre al sole i bambini sotto i 3 anni, durante le ore più calde, proprio perché hanno la pelle ancora più delicata.

Non tutti sanno che è questa l’ora migliore per abbronzarsi d’estate senza rischi ma è decisamente importante informarsi.

Ulteriori indicazioni

Per fornire la giusta idratazione, bisogna introdurre nell’alimentazione cibi ricchi di vitamine e bere spesso molta acqua, poiché il sole disidrata molto il nostro corpo.

È consigliato fare molta più attenzione alle persone anziane che hanno una percezione ridotta della sete.

Ma non solo, bisogna fare particolarmente occhio ai bambini piccoli che, pur avendo più bisogno d’acqua, possiedono una inferiore efficacia regolazione della temperatura del corpo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te