Non tutti sanno che basta questo alimento per controllare diabete e glicemia alta

Generalmente, il diabete è causato da un elevato accumulo di zucchero nel sangue, proprio perché i reni non riescono più ad assorbire quello in eccesso.

Quest’ultimo è espulso attraverso le urine, ragion per cui, chi è affetto da questa patologia, tende ad urinare frequentemente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Per chi soffre di diabete, è importante controllare e monitorare il livello di glicemia nel sangue perché risulta vitale per la nostra salute.

La prevenzione è la strategia migliore, per evitare meno complicanze possibili, basteranno semplici e costanti controlli dei valori glicemici.

Non tutti sanno che basta questo alimento per controllare diabete e glicemia alta

Non tutti conoscono l’avocado: un frutto tropicale energetico e ricco di calorie, contenente una polpa sostanziosa e cremosa.

Ciò che lo rende particolare è l’essere ricco di grassi buoni e nutrienti che ci aiutano a mantenere giusti livelli di colesterolo nel sangue.

ll grasso naturale dell’avocado aiuta il metabolismo a riassestarsi tra senso di sazietà e sollecitazione, evitandoci così di mangiare altro.

Inoltre, assumere questo incredibile frutto può facilitare il controllo della glicemia, prevenendo anche il diabete.

È un vero e proprio scudo contro le sindromi metaboliche che portano ad aumentare il rischio di contrarre diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

La ricerca in questione (J. Tabeshpour, et al) è stata pubblicata dalla rivista Phytotherapy Research (n. 31/2017) che descrive tutti benefici dell’introduzione di questo alimento in una dieta equilibrata.

È comunque fondamentale in questi casi rivolgerci al medico per avere un quadro più specifico sulla nostra situazione.

Non tutti sanno che basta questo alimento per controllare diabete e glicemia alta, circa 150 grammi al giorno sono sufficienti per ottenere i risultati desiderati.

Conservazione dell’avocado

La polpa dell’avocado, una volta esposta all’aria, tende a scurirsi velocemente e a perdere il colore brillante che lo caratterizza.

Per conservarlo più a lungo basta spruzzarci sopra il succo di limone, altrimenti se non lo apriamo possiamo tenerlo fuori dal frigo per una settimana.

Quando lo scegliamo dobbiamo fare attenzione al suo colore, che deve essere verde, mentre al tatto non deve essere né troppo morbido né troppo duro.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te