Non solo vestiti. Nessuno ci pensa ma il cambio di stagione è ideale per questo

Il cambio di stagione porta con sé sempre la voglia di rinnovare. Che sia in primavera o in autunno, il tempo delle pulizie e dell’ordine arriva puntuale ogni anno. Riordinare, organizzare, eliminare il superfluo sono azioni categoriche.

Solitamente si pensa subito alle eventuali allergie e gli armadi. Ma solo vestiti. Nessuno ci pensa ma il cambio di stagione è ideale per questo: le librerie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questo momento di passaggio può diventare l’opportunità per trasformare la propria libreria in quella sempre desiderata.

Ecco come fare

Ogni libreria viene organizzata secondo criteri personali. C’è chi divide i libri per genere, per autore, qualcuno li divide per colore della copertina o dimensione del testo. Insomma, ogni libreria è personalizzata e questo va bene.

Ma perché non sfruttare certe regole che in altri ambiti danno grandi risultati? Si tratta delle regole che ci sono ad esempio nei supermercati. Si sa ormai che la posizione dei prodotti non è casuale, anzi, studiata apposta per facilitare la vendita di specifici articoli.

La prima cosa che si può fare è quindi utilizzare gli scaffali dove banalmente cade di più l’occhio ed è più facile arrivarci. Come per il supermercato gli scaffali centrali sono i migliori per questo compito. Si può quindi decidere di posizionare in questi punti i libri che ancora bisogna leggere. Oppure, per chi ama leggere e rileggere i libri più amati, questi si possono posizionare proprio qui.

Non solo vestiti. Nessuno ci pensa ma il cambio di stagione è ideale per questo

Mentre ci si prende il tempo per il cambio di stagione della libreria è bene essere sinceri e fare una scatola con i libri che non si vogliono più. Si potranno regalare o vendere, la cosa importante è liberarsi del superfluo, anche in libreria.

Nella parte alta e bassa si avrà quindi posto per le collane e le enciclopedie. Questo darà anche più ordine alla libreria che si aprirà o chiuderà in modo regolare.

Si possono anche creare delle “capsule” a tema. Dei ripiani o parti di essi in cui mettere i libri che si leggeranno se si avessero giornate di 170 ore. O i libri da cui sono tratti i film preferiti. Oppure categorie di libri più specifici, come quello per le vacanze o quelli pronti per essere aperti in tempi di lockdown.

Consigliati per te