Non solo per Natale ecco come creare un centrotavola pieno di rose

Non è assolutamente vero che il centrotavola sia perfetto solo durante le feste. In moltissime case, questo splendido decoro per la tavola compare anche durante le cene con gli amici. E, in questo periodo dell’anno, quando ricerchiamo la semplicità anche in cucina, è bello offrire una scenografia alternativa. Come il centrotavola che vedremo oggi, che propone come soggetto e oggetto le rose. Un fai da te semplice, senza troppi fronzoli, ma che, approfittando di uno dei fiori più belli, potrebbe creare un’atmosfera davvero ospitale e romantica. E, perché no, magari anche per l’occasione di qualche anniversario, soprattutto di matrimonio, dato il periodo particolare. Andiamo a vedere come procedere con questa operazione, armandoci anche degli strumenti necessari.

Dalla corte di Francia alle nostre tavole

Difficile dire esattamente quando nacque il moderno centrotavola. Leggenda e storia si fondono ancora una volta, portandoci alla corte di Francia tra 1600 e 1700. Qui, sembra che i famosi chef della dinastia reale francese puntassero sull’eleganza della tavola oltre che sulle portate. Tanto che in alcuni documenti vengono citati proprio alcuni capi cuoco delle cucine reali che ricordano l’importanza di imbandire la tavola e abbellirla per gli ospiti. Come nel caso di questa tradizione molto interessante e utile per la nostra tavola.

Non solo per Natale ecco come creare un centrotavola pieno di rose

Per costruire il nostro particolare centrotavola, ci servirà innanzitutto un cono, in polistirolo, in carta rigida o in materiale simile. A meno di non avere già un oggetto simile in casa.

Quindi, ci servirà della carta crespata metallizzata, degli spillini, del nastro biadesivo, alcuni scovolini e delle roselline di carta, o in tessuto già pronte. Valida anche l’idea, se lo sappiamo fare, di costruire dal nulla delle roselline di carta.

Rivestiamo a questo punto il nostro cono con la carta crespata, fermando i bordi con l’utilizzo del nastro biadesivo.

Ultimi passaggi

Quindi, uniamo e leghiamo sia le foglie che le rose tra di loro, servendoci degli scovolini.

Chiudiamo, dunque, la nostra operazione facendo girare e attorcigliando le rose lungo tutta l’altezza del cono, usando la carta come se fossero le foglie del fiore e componendo il tutto, fermando con gli spilli.

Non solo per Natale o Pasqua ma anche per le occasioni di tutti i giorni è questo centrotavola che non passerà inosservato con gli ospiti.

Lettura consigliata

Come organizzare una cena tra amici spendendo meno di 10 euro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te