Non solo mela e zenzero, anche il latte con questi semi ricchissimi di minerali e fibre potrebbe davvero aiutarci a digerire meglio

La digestione è uno dei processi più importanti per il benessere del nostro organismo. Attraverso la digestione assorbiamo le sostanze fondamentali per il corpo ed eliminiamo i prodotti di scarto, che potrebbero creare non pochi problemi di salute. Ecco perché è importante cercare di “aiutarla” con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione. Uno di questi è l’alimentazione. E non solo mela e zenzero, anche il latte con questi semi ricchissimi di minerali e fibre potrebbe davvero aiutarci a digerire meglio. Possiamo facilmente trovarli online o in erboristeria. Ma prima di scoprire di cosa si tratta è obbligatoria una premessa. Consultiamo sempre il medico prima di iniziare a consumarli. Sarà lui a dirci se sono adatti a noi o se potrebbero crearci eventuali problemi.

Non solo mela e zenzero, anche il latte con questi semi ricchissimi di minerali e fibre potrebbe davvero aiutarci a digerire meglio

Ci avviciniamo al Natale e molti di noi si stanno già chiedendo se riusciranno a digerire i pesantissimi piatti che arriveranno sulle nostre tavole. La risposta è quasi sicuramente sì. L’importante è abbinare alle portate più caloriche e ricchi di grassi alcuni alimenti in grado di facilitare la digestione.

Sappiamo che la frutta, e le mele in particolare, potrebbe darci un aiuto prezioso. Discorso simile anche per radici come lo zenzero, che oltre a favorire la digestione potrebbe rivelarsi un ottimo alleato contro i malanni di stagione.

A questi alimenti possiamo aggiungerne uno davvero particolare: i semi di amaranto. Ed è il momento di scoprire le loro incredibili proprietà e di capire come usarli per creare una fantastica bevanda digestiva.

Le proprietà dell’amaranto

L’amaranto è il seme di una pianta antichissima, che solo recentemente è stata riscoperta e reintrodotta nell’alimentazione occidentale. Ed è decisamente una buona notizia.

Questi piccoli semi di colore giallognolo sono un vero e proprio concentrato di minerali e sostanze utili per la salute. L’amaranto è infatti ricchissimo di fibre e potrebbe aiutarci a digerire, facilitando il transito del cibo nell’intestino.

Notevole anche la concentrazione di vitamine. Nei semi di amaranto ci sono vitamina C, vitamina E e molte vitamine del gruppo B. Non mancano neanche minerali preziosi come il ferro e il calcio.

Gli unici che dovrebbero fare attenzione all’amaranto o consultare il medico prima di mangiarlo sono coloro che soffrono di patologie renali. I semi contengono acido ossalico, una molecola che potrebbe favorire la produzione dei temuti calcoli.

Come preparare il latte di amaranto

Per preparare il nostro latte di amaranto ci serviranno:

  • 50 semi di amaranto;
  • 750 ml d’acqua;
  • sale;
  • 1 cucchiaino di miele.

Facciamo bollire l’acqua in un pentolino e non appena raggiunge la temperatura giusta aggiungiamo il miele e i semi. Cuociamo per un altro quarto d’ora a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto.

Trascorso questo tempo, facciamo raffreddare la bevanda e frulliamola per un paio di minuti col mixer. Passiamo il tutto in un bicchiere e aiutiamoci con un colino per filtrare i semi. Possiamo iniziare a bere il nostro latte digestivo, che resisterà per qualche giorno anche conservato in frigo.

Approfondimento

Moltissimi le amano ma davvero pochi sanno come rendere digeribili le lenticchie mantenendone intatto il sapore

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te