Altro che basilico, è questo l’elemento naturale che profuma e purifica casa, allontana gli insetti e la negatività

Dalla natura è possibile trarre ispirazione, ma soprattutto possiamo utilizzare la vegetazione per superare alcuni nostri problemi quotidiani. Ma approfittiamo anche dei sapori incredibili che molte piane, come le erbe aromatiche, possono donare a certi piatti. Altre, invece, riescono a donare all’ambiente di casa profumazioni sublimi. Infatti spesso realizziamo dei pot-pourri fatti in casa per deodorare perfettamente ogni stanza. Alcune piante sono adatte a coprire l’odore del fumo e delicatamente rinfrescano le varie camere. Inoltre, alcune di loro riescono anche a tenere lontano insetti e moscerini, perché troppo intense, come dei veri repellenti naturali. Mentre per l’uomo hanno un aroma che inebria i sensi, come il basilico.

Altro che basilico, è questo l’elemento naturale che profuma e purifica casa, allontana gli insetti e la negatività

Questa pianta è strepitosa e versatile, accompagna tantissimi piatti in cucina, profuma i nostri davanzali, stanze, armadi e balconi ed è anche facile da coltivare. In più aiuta a tenere a distanza certi insetti e moscerini, che non amano il suo sentore. Ma non è l’unica soluzione per fronteggiare diverse problematiche nello stesso tempo. In realtà esiste un legno molto particolare, che proviene da un albero tropicale, che potrebbe esserci d’aiuto in casa.

Infatti altro che basilico, è questo l’elemento naturale che profuma e purifica casa, allontana gli insetti e la negatività, ovvero il palo santo. Proviene dall’albero Bursera Graveolens, che cresce nell’America centro-meridionale e la sua particolarità è che fiorisce il giorno di Natale. Le popolazioni antiche utilizzavano il suo legno e i suoi rami, che cadevano spontaneamente, durante i rituali, in quanto considerato sacro. La raccolta è del tutto singolare e assolutamente rispettosa dell’ambiente. Infatti, bisogna aspettare anni prima di recuperare i vari rami che cadono da terra, perché solo così riescono a produrre resine ed oli essenziali. Per questo motivo, non appena bruciamo il legnetto, nell’aria si diffonde un profumo gradevole e rilassante. Si usa come un classico bastoncino di incenso e sprigiona fantastiche note agrumate. Basterà metterlo sopra un piattino, subito dopo aver spento la fiamma, dato che produrrà cenere, poi posizioniamolo nelle stanze che vogliamo profumare.

Altri usi

Ma questo legnetto può anche essere un repellente naturale per l’ambiente. Zanzare, mosche e insetti vari non amano tanto le fragranze e quindi tendono a non avvicinarsi nei luoghi dove posizioneremo il palo santo. Potremmo anche avvicinare l’incenso ai nostri vestiti, per prevenire l’attacco di sgraditi insetti. Secondo antiche tradizioni popolari latino americane, il palo purifica la casa dalla negatività, favorisce il rilassamento e l’equilibrio interiore, diffondendo positività. Molto spesso è ancora utilizzato durante le sedute di meditazione e yoga.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te