Non solo con broccoli e avocado, ecco 3 trucchi per combattere questa malattia infiammatoria mangiando questi cibi e quali evitare per stare meglio

Fare attività fisica è una delle cose più belle e liberatorie da fare. Correre in riva al mare dà una sensazione di pace inspiegabile. Sebbene l’attività fisica sia così bella e interessante, ci sono persone affette da malattie croniche respiratorie che non la pensano del tutto così.

La malattia di cui si parla è l’asma. Con la parola asma ci riferiamo ad una malattia che colpisce l’apparato respiratorio portando a difficoltà respiratorie. Soprattutto quando si fa un’intensa attività fisica o uno sforzo che richiede tanto fiato, il soggetto asmatico potrebbe essere in difficoltà.

Queste persone sono costrette a portarsi sempre dietro uno spray capace di aprire i polmoni e riprendere fiato. Però questa non è l’unica soluzione che esiste, i sintomi possono essere attenuati anche grazie ad un’alimentazione corretta.

Non solo con broccoli e avocado, ecco 3 trucchi per combattere questa malattia infiammatoria mangiando questi cibi e quali evitare per stare meglio

Esistono una serie di cibi che possono ridurre l’insorgenza dei sintomi tipici dell’asma. Esistono 3 trucchi per combattere l’asma e senza dubbio uno di questi è di fare attenzione alla lettura delle etichette. Ci sono una serie di additivi come anche i coloranti, che potrebbero causare reazioni allergiche importanti nei soggetti asmatici.

Un’altra cosa molto importante da fare è capire, consultando un professionista, quali cibi vanno bene e quali invece vanno evitati. Di fatti in alcuni alimenti ci sono degli allergeni che vanno ad aumentare l’asma. Conservanti del vino, frutta secca, confettura, dolci confezionati, sono gli elementi principali che favoriscono la comparsa di una crisi d’asma.

Diversi sono invece i cibi che aiutano a contrastarne l’insorgenza e non solo con broccoli e avocado si potrebbe avere dei miglioramenti:

  • avocado, è molto consigliato soprattutto per chi soffre di asma allergica, ha proprietà disintossicanti;
  • broccoli, vanno a diminuire l’infiammazione dei bronchi liberando le vie aeree;
  • mela, è considerata un anti-asmatico naturale
  • vitamina C, K, E.

Snack ipercalorici, bevande gassate, possono letteralmente mandare l’asma fuori controllo. Un cattivo stile alimentare può far avere nei soggetti asmatici gravi effetti negativi. Per tale motivo è molto importante consultare un medico specializzato in queste patologie.

Seguire una dieta bilanciata è alla base di tutto. Un soggetto asmatico che è obeso o ha qualche chilo di troppo, ha bisogno di seguire un piano alimentare adeguato. Fare attività fisica è anche importante, ovviamente senza sforzarsi troppo. Attraverso l’allenamento è possibile aiutare ad esercitare anche una buona respirazione e tornare ad essere sereni.

Lettura consigliata

Come questa spezia può aiutare nei processi infiammatori e quali sono le dosi giornaliere consigliate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te