Non butteremo più i vecchi maglioni infeltriti quando scopriremo questi semplici rimedi per farli tornare morbidi

Con l’abbassarsi delle temperature tutti hanno dovuto fare il cambio armadio. L’abbigliamento leggero infatti ha lasciato il posto a quello più pesante.

A tal proposito abbiamo visto già come non rinunciare a essere sexy e a stare calde in inverno usando 5 trucchetti per indossare la gonna.

Tra i vari capi che tornano nel nostro armadio, non possono certo mancare gli avvolgenti maglioni di lana. Una garanzia di comodità e calore, ma anche di intramontabile stile. Un must di questa stagione e dell’inverno prossimo.

Non butteremo più i vecchi maglioni infeltriti quando scopriremo questi semplici rimedi per farli tornare morbidi

Un vero piacere riprendere i maglioni dall’armadio e indossarli nuovamente. Se non fosse che con il tempo e i continui lavaggi la lana tenda a infeltrirsi. Così quando andiamo a tirarli fuori dall’armadio ci rendiamo conto di quanto siano diventati ruvidi. Più che darci un caldo abbraccio in certi casi graffiano e prudono terribilmente. Inoltre potrebbero anche aver ridotto le proprie misure.

Il passaggio tra tale constatazione e l’immondizia è breve. Talvolta avviene anche con una certa fitta al cuore se tale indumento ci piaceva particolarmente.

Fermiamoci un attimo però, perché esisterebbero dei rimedi da provare per far sì che la lana torni come era una volta. Uno consisterebbe nel tenerlo a mollo in una bacinella con acqua tiepida e ammorbidente per un po’.

Come per i jeans morbidissimi dopo ogni lavaggio, anche per la lana infeltrita potremmo usare degli ingredienti facilmente reperibili in casa e non acquistati appositamente.

I prodotti presenti in casa da usare

Un rimedio tradizionale della nonna e particolarmente economico si basa sul latte. Basterebbe miscelare acqua fredda e latte assieme in una bacinella. La quantità di acqua dovrebbe essere di poco superiore a quella del latte. Una volta fatto basterà immergervi il maglione e lasciarvelo per un paio d’ore. Il latte dovrebbe allargare le fibre.

Al posto del latte qualcuno userebbe qualche cucchiaio di bicarbonato.

Un metodo che negli ultimi tempi sembrerebbe molto usato e che stia spopolando, si servirebbe invece del balsamo per capelli.

Si dovrebbe creare un composto con 2 cucchiai di aceto di mele, il succo di due limoni e una tazzina di balsamo per capelli aggiunti all’acqua tiepida. Come per gli altri suggerimenti anche in questo caso il maglione andrebbe lasciato all’interno della soluzione per qualche ora, dovrebbe uscirne più morbido e flessibile.

Ovviamente in tutti i casi bisogna lavare il maglione dopo il trattamento. Per non maltrattare la lana evitiamo di strizzarlo. In più prestiamo attenzione a come lo stendiamo, meglio in orizzontale perché in verticale il peso dell’acqua rischierebbe di allungarlo.

Non butteremo quindi più i vecchi maglioni infeltriti quando scopriremo questi semplici rimedi per farli tornare morbidi.

Approfondimento

Come sistemare le sciarpe nell’armadio ordinatamente con 4 trucchi più una soluzione fai da te

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te