Nessuno butterà più via le bucce d’arancia dopo aver scoperto questi incredibili riutilizzi

Molte persone conservano gli scarti della cucina perché sono molto utili per la realizzazione del compost. Le bucce di frutta e verdura, infatti, sono utili solo per concimare piante, orti e giardini. Ma non solo. Molti, ad esempio, sanno che le bucce d’arancia sono un sistema efficace per togliere la puzza in cucina di broccoli, cavoli e cavolfiore durante la cottura.

Le scorze d’arancia sono anche commestibili. Spesso le aggiungiamo grattugiate negli impasti di torte e biscotti, e sono squisite candite ed intinte nel cioccolato. Si usano inoltre anche per fare liquori.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

E non è ancora finita. Usando la creatività, possiamo utilizzare le bucce delle arance anche per realizzare fantasiose decorazioni.

L’autunno è il periodo ideale per fare lavoretti di questo genere. Non sempre, purtroppo, le giornate sono belle ed invitano ad uscire. Lavoretti di questo genere sono quindi l’ideale anche per intrattenere i nostri bambini durante le giornate di pioggia. Ricordiamo inoltre che a breve ci sarà Halloween e tra poco più di due mesi Natale. Occasioni perfette per sfoggiare le nostre creazioni artistiche o utilizzarle come simpatiche idee regalo.

Nessuno butterà più via le bucce d’arancia dopo aver scoperto questi incredibili riutilizzi

Utilizzando una formina per biscotti, intagliamo la buccia delle arance nelle forme desiderate: stelline, cuoricini, omini pan di zenzero e altro. Utilizzando un ago piuttosto grosso, foriamo ogni singola decorazione ed infiliamole in un filo di lana o di cotone spesso. Alterniamo i soggetti a piacere e diamo vita a ghirlande da appendere alla porta o per decorare l’albero di Natale. Inserendo invece solo uno o due soggetti decorativi intagliati in un nastrino di seta o un cordoncino, potremo ottenere degli originali segnaposto o una sorta di ciondolino da attaccare ai pacchi regalo.

Bijoux personalizzati

Ricavare dalle bucce dei rettangoli piuttosto lunghi. Arrotolarli e fissarli con un chiodino. Mettere in un luogo buio e asciutto per farli seccare. Dare una passata con della vernice protettiva ad acqua e far asciugare per bene.

Avremo così ottenuto degli originali ciondoli con cui realizzare orecchini, ma anche braccialetti e collane. In base ai gusti e a quanto il nostro estro creativo ci suggerisce, possiamo aggiungere pietre o perline colorate.

Ecco così dei bijoux da indossare, per un outfit super personalizzato o da regalare per fare un pensiero originale e senza rischio “doppioni”.

A questo punto, nessuno butterà più via le bucce d’arancia dopo aver scoperto questi incredibili riutilizzi.

Possiamo realizzare tutte queste creazioni utilizzando le bucce anche di altri agrumi, come mandarini, mandaranci e pompelmi.

Per poter lavorare con facilità, consigliamo di sbucciare gli agrumi cercando di togliere pezzi di buccia abbastanza grandi. In tal modo sarà più semplici intagliarli.

Approfondimento

Le foglie secche sono perfette per semplici lavoretti creativi da fare con i nostri bambini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te