Nel 730 c’è un Bonus nascosto di 609,50 euro per il 2022 che si può richiedere in questo modo

Il Dpcm del 27 ottobre 2021 ha introdotto un Bonus defiscalizzazione. Questo in attuazione di quanto previsto dall’articolo 45 al comma 2 del Decreto Legislativo numero 45 del 2017. In cosa consiste questo Bonus? Si tratta di una erogazione automatica applicata direttamente dal datore di lavoro e riconosciuta in un’unica soluzione l’anno successivo al riconoscimento. E anche se per il 2020 la maggior parte degli aventi diritto lo hanno già ricevuto, c’è ancora chi deve vedersi riconoscere le somme.

Spetta un importo massimo di 609,50 euro a chi ha lavorato nel 2021 e che nel 2020 ha avuto un reddito derivante dal lavoro inferiore a 28.974 euro. Ma cosa accade a chi non ne ha fruito nel corso del 2021? Nel 730 c’è un Bonus nascosto che è possibile avere ma solo in determinati casi. Vediamo a chi spetta.

Bonus 609,50 euro, chi sono gli aventi diritto?

Da sottolineare che si tratta di un beneficio riconosciuto al personale del comparto sicurezza. Nello specifico alle Forze Armate e di Polizia ad ordinamento civile e militare. E’ necessario poi:

  • aver lavorato nel 2021 in costanza di servizio;
  • aver guadagnato nel 2020 un reddito inferiore a 28.974 euro.

La somma spettante per il 2021 è pari a 609,50 euro . Essendo, però, il beneficio riconosciuto fino a capienza di imposta, è possibile che non tutto il Bonus risulti erogato nel 2021. Se c’è una parte del Bonus defiscalizzazione non goduto, bisogna compilare nel modo corretto il modello 730. Che ricordiamo va presentato entro il 30 settembre. Intanto per capire se è stato erogato interamente oppure no, basta consultare la CU 2022 e verificare se è presente il codice “BO”.

Nel 730 c’è un Bonus nascosto di 609,50 euro per il 2022 che si può richiedere in questo modo

L’annotazione “BO”, infatti, sottolinea soltanto che c’è una parte di Bonus non ancora erogato che può essere recuperato in dichiarazione dei redditi. Se c’è una parte di Bonus ancora da fruire nella dichiarazione dei redditi con modello 730 bisogna procedere alla compilazione delle seguenti parti:

  • nel rigo C15 alla colonna 1 indicare l’importo presente al punto 384 della CU;
  • nella colonna 2 dello stesso rigo, invece, si deve indicare l’importo indicato nel punto 385 della CU;
  • nella colonna 3, poi, indicare nel punto 516 della certificazione unica.

In questo modo si potrà godere a conguaglio nel 730 della parte di Bonus non erogato nel corso del 2021.

Lettura consigliata

L’Agenzia delle Entrate viene incontro anche a chi ama la tintarella prevedendo la detrazione di queste creme solari nel 730

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te